lunedì 21 luglio 2014

ILARIA FANELLI

"Io mi fermo qui". Il titolo di una hit degli anni settanta sembra fatto apposta. Ilaria Fanelli, messa nel cassetto l'esperienza in B/1, ha scelto di riprovarci. Il diciannovenne centrale di Santa Maria del Piano vestirà per un'altra stagione la casacca della Pavidea Steeltrade. Una scelta di vita, ma anche la certezza di avere tra le mani la grande occasione del riscatto dopo un anno poco fortunato. Dalla B/1 ha imparato molto e tutto fa esperienza, un'arma importante che Ilaria vuole sfruttare fino in fondo. Anche scendendo di un gradino.
"Ho scelto di restare a Fiorenzuola-spiega il numero undici rossoblù-soprattutto perché lo scorso anno mi sono trovata bene. Con le compagne di squadra sono riuscita a formare un gruppo solido, affiatato e mi sarebbe spiaciuto andarmene. E poi c'è il discorso logistico: abito a due passi e quest'anno ho deciso di iscrivermi alla Facoltà di Scienze Motorie e sarebbe stato problematico andare a giocare in un'altra squadra con il rischio di dovermi sobbarcare lunghi trasferimenti. Però sono contentissima di vestire ancora una maglia che ho amato subito".
-La serie B/1 ha insegnato parecchio. Cosa ti porti in B/2 di quel campionato?-
"Credo la esperienza arrivata dal fatto di avere avuto sia come compagne che avversarie ragazze con qualche anno in più. Ho cercato di raccogliere quanto più possibile da loro. Penso di avere imparato qualcosa di importante. Adesso voglio mettermi alla prova".
-La Pavidea Steeltrade ha conosciuto in questi giorni le avversarie in campionato. Ci saranno anche due formazioni di Reggio Emilia che sicuramente ti evocheranno piacevoli ricordi-.
"Ho giocato a Reggio Emilia due campionati con la casacca del Giò Volley e certamente ritroverò parecchie mie amiche. I ricordi sono sempre piacevoli, perché rappresentano momenti di vita vissuta nella quale, anche a distanza di anni, ti accorgi di avere lasciato qualcosa di importante".
-E col beach volley come te la sei cavata?-
"Sono molto soddisfatta per quanto fatto durante questa prima parte di estate. Assieme a Chiara Fornaciari ho vinto il campionato regionale Under 21 che si è disputato sulla sabbia riminese di San Giuliano e così potrò accedere alle finali nazionali di categoria in programma il 28 e 29 agosto a Catania. Comunque andrà, sarà stata una bellissima esperienza".
-Adesso un po' di vacanza non te la toglie nessuno-.
"Direi che me la sono meritata. Ho deciso di andare tre giorni ad agosto a Jesolo e poi altri tre a Milano Marittima con le mie amiche di Parma. Mi sono imposta di staccare completamente la spina. Niente beach volley. Pura vacanza e tanto divertimento".
-Palestra e Università. Impegno fisico e mentale. Ce la farai?-
"La pallavolo per me è importante, come lo studio. Cercherò di conciliare tutto. Non sarà facile, ma l'impegno per non perdere il ritmo né da una parte e né dall'altra non mancherà".
FRANCO BONATTI

 

domenica 20 luglio 2014

NUOVA STAGIONE AGONISTICA PER LA PALLAVOLO

La nuova stagione agonistica della pallavolo entra nel vivo. Il consiglio federale riunitosi negli uffici romani di via Vitorchiano ha stilato la composizione dei gironi che parteciperanno al prossimo campionato di B/2 femminile al via sabato 18 ottobre. L'Italia è stata ancora una volta divisa seguendo il criterio ormai classico delle fasce orizzontali dalle quali sono stati ricavati nove gironi da quattordici squadre e la Pavidea Steeltrade Fiorenzuola, decisa a riscattarsi dopo la sfortunata stagione in B/1, è stata inclusa nel B assieme a compagini lombarde ed emiliane. Un raggruppamento interessante che vedrà le rossoblù affrontare formazioni in grado di rappresentare un valido banco di prova tecnico ed agonistico. Aspettando la stesura dei calendari che daranno un volto definitivo alla stagione, ecco le avversarie delle fiorenzuolane: Golden Volley Crema (Cr), Abo Offanengo (Cr), Pallavolo Volta Mantovana (Mn), Banca Lecchese Picco (Lc), Sanda Volley Brugherio (Mb), Easy Volley Desio (Mb), Csi Clay Imola (Bo), Ferrara nel Cuore (Fe), Vc Cesena Riv (Fc), Libertas Volley Forlì (Fc), Anderlini Unicomstark Sassuolo (Mo), Us Arbor Interclays (Re), Gramsci Pool Volley Reggio Emilia. Nel loro cammino le rossoblù ritroveranno vecchie conoscenze agonistiche come l'Anderlini Unicomstark Sassuolo, capace sempre di allestire formazioni giovani ed agguerrite, il Gramsci Pool Volley Reggio Emilia, che due stagioni fa seppe dare del  filo da torcere, mentre il tecnico Davide Zanichelli avrà il suo "amarcord" con la Pallavolo Volta Mantovana che guidò dal settembre 2006 al marzo 2008 nel campionato di A/2.
Il regolamento prevede che scendano in serie C le ultime quattro classificate al termine della regular season, la prima salirà direttamente in B/1, mentre ai play offs andranno la seconda e la terza. La B/2  terminerà la fase a gironi sabato 9 maggio 2015, una settimana prima dei play off che andranno avanti fino al 14 giugno.
FRANCO BONATTI

CATERINA ERRICHIELLO

Un anno di rodaggio in B/1 e poi la voglia di rimettersi in gioco. Anche scendendo di un gradino. Caterina Errichiello ha scelto ancora la Pavidea Steeltrade. Dopo l'esame di maturità e con gli studi universitari all'orizzonte, l'opposto di Parma riparte da dove era arrivata. Da Fiorenzuola. Con la consapevolezza di avere ancora molto da dare.
"Alla fine-spiega Caterina-restare qua a Fiorenzuola mi è sembrata la scelta migliore. Ho finito gli studi superiori, abito a Parma e mi iscriverò alla Università. Perché cambiare squadra? Non avrebbe avuto senso. Sarebbero arrivati soltanto problemi logistici. E poi in questa società ci sto benissimo".
-Papà Giovanni direttore sportivo, la figlia Caterina giocatrice. E' uno stimolante incontro ravvicinato-.
"Ah, a queste cose ormai ci sono abituata. Non credo resterò condizionata dalla sua presenza. I ruoli e le mansioni sono diverse e interferenze non ce ne saranno. Il mio punto di riferimento sarà l'allenatore e con Davide Zanichelli sono sicura si potrà lavorare bene".
-Tra un mese si riparte con gli allenamenti. Poi arriveranno le prime amichevoli, i tornei precampionato. Ti senti già pronta psicologicamente e fisicamente per affrontare la nuova stagione?-
"Macchè! Io mi sento ancora in vacanza. La maturità mi ha portato via energie e adesso devo recuperare. Ben vengano le vacanze. Devo staccare la spina. La palestra può attendere".
-Domanda d'obbligo: che Caterina vedremo?-
"Questo sinceramente non lo so. Sicuramente sarò più matura. In tutti i sensi. La B/1 mi ha fatto capire molte cose e quest'anno voglio prendermi la rivincita. Sarà una sfida importante: ci confronteremo con altre realtà molto differenti. Sarà una bella avventura".
-L'estate cosa ti porterà?-
"La Grande Mela: andrò a New York. Una città che mi ha sempre affascinato".
-Niente beach volley?-
"No. Non ho partecipato nemmeno a nessun tipo di torneo. Ho tenuto il tono muscolare giocando a pallavolo con i miei amici. Senza clima agonistico. Per adesso credo possa bastare".
FRANCO BONATTI

venerdì 18 luglio 2014

VERONICA VIGNOLA

La nuova Pavidea Steeltrade comincia prendere forma. Dopo la conferma dell'allenatore Davide Zanichelli e l'ingresso di Giovanni Errichiello nel ruolo di direttore sportivo e consulente di mercato, la società rossoblù ha inserito un altro importante tassello. Veronica Vignola, ventenne alzatrice di Salsomaggiore Terme, ha deciso di restare in Valdarda. Con grande soddisfazione di tutti. Una conferma che arriva da lontano.
"A maggio-ha affermato il talento salsese- avevo già espresso alla società la mia intenzione di rimanere a Fiorenzuola. Questa è la terza stagione qua in Valdarda e spero di potermi mettere in mostra e meritarmi un posto da titolare".
-Abiti a due passi, ti trovi in un gruppo affiatato e compatto, hai la fiducia di società e allenatore. Cosa desideri di più?-
"Direi che posso ritenermi fortunata. E poi ho la possibilità di essere allenata da un tecnico con esperienza, capacità tecniche e doti umane. Vorrei riuscire a fare bene durante tutta la stagione e cercare di imparare. Mi hanno parlato molto bene di Zanichellli ed ho in mano la mia grande occasione".
-La stagione in B/1, al di là dei risultati, ha comunque insegnato parecchio. Adesso bisogna mettere in pratica quello che si è imparato-.
"Importante è fare meglio del passato. Sarà un campionato diverso, con altre avversarie. Ma le motivazioni saranno le stesse. L'impegno da parte mio e di tutte le compagne di squadra è garantito: vogliamo riportare il pubblico al "Palamagni", perché quest'anno lo abbiamo perso quasi del tutto e non è bello. Il calore del pubblico è importante per ottenere i risultati e quello di riempire le tribune sarà un obiettivo da non mancare".
-Hai fatto un po' di beach volley, tanto per restare in forma?-
"No, beach no. Però ho disputato tornei sull'erba a Fontanellato e Noceto. Il prodotto è sempre lo stesso".
-Adesso un po' di vacanza ci vuole prima di ricominciare a sudare-.
"Certamente. Mi dividerò tra mare e montagna. Per eliminare le tossine e rimettersi in forma vanno benissimo".
-Papà Corrado sarà già caldo-.
"Lui è sempre in prima linea ed è il mio primo tifoso. E' contento della mia decisione. Se l'aspettava, ma nella vita non si sa mai e adesso che è arrivata la certezza, è più tranquillo".
F.B.