sabato 28 giugno 2014

GIOVANNI ERRICHIELLO UNO CHE DI PALLAVOLO SE NE INTENDE

E' uno che di pallavolo se ne intende. Che ha scritto pagine importanti. Ad alti livelli. Tre scudetti alle spalle altrettante coppe campioni e coppa italia ed una medaglia di bronzo con la maglia della Nazionale alle Olimpiadi di Los Angeles. Un biglietto da visita che non lascia dubbi. Giovanni Errichiello, l'uomo del Sud che ha trovato gloria tra le pianure nebbiose del Po, è il nuovo direttore sportivo della Pavidea Steeltrade. Un nome, una garanzia. Esperienza a trecentosessanta gradi per mettere in ordine la lista della spesa ed affiancare dalla scrivania il tecnico Davide Zanichelli. Consigli per gli acquisti. Si può stare tranquilli.
"Credo-ha precisato Errichiello-che la cosa più importante sia quella di togliersi di dosso i retaggi del recente passato. Bisognerà cambiare mentalità. Con Zanichelli ci conosciamo da anni, penso si possa fare un lavoro interessante in prospettiva. Certo non è facile muoversi in un periodo di vacche magre, ma metterò a disposizione la mia esperienza per cercare di allestire una squadra competitiva. Stiamo provando ragazze dalle grandi potenzialità tecniche e capaci di integrarsi al meglio in un gruppo già collaudato. Le premesse sono confortanti. Adesso ci muoveremo in base alle possibilità economiche".
-Fondamentale sarà trovare il giusto equilibrio-.
"Sì. Questa è una grande famiglia all'insegna del "tutti per uno, uno per tutti" e quindi ci deve essere sintonia. Il gruppo delle confermate potrà dare una mano a quelle che arriveranno. E su questo sono tranquillo".
-Che Pavidea Steeltrade vedremo?-
"E' presto per dirlo. Dipenderà anche dalla categoria nella quale giocheremo. Sarà comunque una squadra diversa da quella dello scorso anno. Tutte hanno voglia di rimettersi in gioco. L'entusiasmo c'è. E questo è un buon inizio".
Franco Bonatti

venerdì 27 giugno 2014

LA PAVIDEA STEELTRADE RICOMINCIA DA DAVIDE ZANICHELLI

La Pavidea Steeltrade ricomincia da Davide Zanichelli. La società rossoblù ha inserito nel mosaico della nuova stagione agonistica il primo tassello. Quello più importante, perché serve come punto di partenza per programmare l'immediato futuro. Sulla panchina fiorenzuolana continuerà a sedersi il quarantunenne tecnico parmense, arrivato a sette turni dalla fine del campionato scorso e pronto a cominciare a raccogliere i frutti di un lavoro finora appena abbozzato, ma già con una precisa fisionomia."Sono contento di restare al timone di questa squadra-ha affermato-perché non sarebbe stato logico chiudere subito il discorso. L'importante era cercare di trovare tra me e la dirigenza un punto di incontro, perché l'interesse era reciproco e nessuno voleva lasciarsi sfuggire l'occasione. Gli incastri sono andati a posto e quindi il matrimonio può continuare nel segno della continuità che, statistiche alla mano, ha sempre una grande importanza".-Che Pavidea Steeltrade vedremo nel prossimo campionato?-"Adesso è ancora troppo presto per tracciare un quadro definito. Siamo ancora un cantiere aperto e stiamo provando alcune giocatrici nei diversi ruoli. La squadra che ho in testa e ho sempre cercato di costruire in tutte le società in cui ho allenato, deve essere composta da giocatrici che non mollano mai, che lottano su ogni pallone e siano in grado anche di giocare una pallavolo fantasiosa e piena di imprevedibilità. Sarà importante cercare di compiere il salto di qualità e lavorerò in questa direzione. Attualmente non sappiamo ancora che campionato disputeremo, ma in ogni caso il gruppo dovrà trovare gli stimoli per dare sempre il massimo e ogni giocatrice dovrà sapersi integrare nel meccanismo. Insomma, le ragazze dovranno essere come tante api operaie pazienti e meticolose che dovranno fare capo ad un unico sistema. Soltanto in questo modo si potrà andare lontano".FRANCO BONATTI   


domenica 1 giugno 2014

PALLAVOLO IN ACQUA A FIORENZUOLA P.SO IL CENTRO PASTORALE SCALABRINI

Due giorni all'insegna del divertimento. La prima edizione del torneo "Pallavolo in acqua", organizzata dai ragazzi dell'oratorio San Fiorenzo, è andata in archivio lasciandosi alle spalle sorrisi ed allegria. Il risvolto tecnico in questi casi conta poco, perché l'importante è trascorrere un week end diverso, con la pallavolo al centro di tutto. Nello spazio verde adiacente al centro parrocchiale Scalabrini situato in via Mario Casella a Fiorenzuola, gli organizzatori hanno saputo allestire una struttura gonfiabile che riproduceva un campo da pallavolo pieno d'acqua nel quale si sono affrontate dieci squadre, divise in tre gironi, pronte a contendersi il successo finale. Un modo nuovo di interpretare la pallavolo che ha saputo catturare l'attenzione del pubblico anche sotto l'aspetto culinario, grazie all'attrezzata cucina in grado di proporre gustose specialità. Dal punto di vista agonistico, il torneo ha visto il successo della formazione "I mici" composta da Stefano Concari, Alessandro Stecconi, Valeria Schiano, Paolo Rosi, Fabio Bongiorni ed Alberto Regalli che in una finalissima incerta ed avvincente hanno superato al tie break il superfavorito sestetto "Selfie" imperniato sulle "professioniste" Veronica Vignola, Ilaria Fanelli ed Alice Scapuzzi, completato poi da Matteo Burgazzi, Giovanni Rizzi e Giovanni Bonomini. L'incontro ha visto partire ad altissimo ritmo i "Selfie", affiatatissimi e potenti grazie alle schiacciate di Ilaria Fanelli, mentre "I mici" stentavano a tenere nella ricezione; poi già nel terzo set il vento cominciava a cambiare direzione, perché ad un calo di concentrazione dei "Selfie", faceva da contraltare una maggiore determinazione del sestetto capitanato da Stefano Concari che si aggiudicava di slancio il terzo e quarto set, chiudendo il tie break 15-10. Alla fine applausi per tutti, vinti e vincitori, strette di mano ed un appuntamento alla prossima edizione.
I risultati della fase a gironi: Serpenti-Spartiacque 0-2, Molli-I mici 1-2, Selfie-Spiazzati 2-0, Sml-Elisa 0-2, I serpenti-Vip 2-0, Molli-Happy Team 2-0, Sml-Spiazzati 2-0, Elisa-Selfie 2-1, I mici-Happy Team 2-0, Spartiacque-Vip 2-0, Sml-Selfie 0-2, Elisa-Spiazzati 2-0. Semifinali: Elisa-I mici 2-3, Selfie-Spartiacque 3-0. Finale: Selfie-I mici 2-3.
FRANCO BONATTI