lunedì 31 dicembre 2012

BUON 2013 A TUTTI!!!!

Tutta l'ASD PALLAVOLO FIORENZUOLA augura una buona fine e un miglior principio, Sperando che il 2013 porti serenità a tutte le famiglie....

Ricordiamo a tutti l'appuntamento per il derby Piacentino contro il Bakery sabato 05/01/2013 ore 20.30 al PalaMagni di Fiorenzuola...Vi aspettiamo numerosi!!!!

mercoledì 26 dicembre 2012

ELENCO BIGLIETTI VINCENTI LOTTERIA DI NATALE

Siamo a comunicare i biglietti vincenti la lotteria di Natale 2012 della PavideaSelta, per il ritiro dei premi potete accordarVi con il ns. incaricato al n° 328 4814803 entro il 23/01/2013.

lunedì 24 dicembre 2012

FLORENS RE MARCELLO VIGEVANO-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 2-3


FLORENS RE MARCELLO VIGEVANO-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 2-3 (17-25, 25-23, 25-18, 13-25, 11-15).
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Francesconi 27, Sotera 21, Barbarini 14, Guccione 12, Amasanti 11, Fagioli 1, Testa (L), Nicolini, Risoli. N.e. Vignola, Magno, Ziliani. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
La Pavidea Selta era chiamata ad una prova d'orgoglio dopo la bruciante ed inattesa sconfitta casalinga arrivata sette giorni fa contro il Gramsci Pool Volley Reggio Emilia e nella difficile trasferta di Vigevano le ragazze di Giuseppe Cremonesi hanno rialzato la testa volgendo a proprio favore un confronto che ad un certo punto le aveva viste soccombere al cospetto di un sestetto compatto, esperto e in possesso di ottime individualità. E' stata la vittoria della volontà, una risposta importante in vista dell'attesissimo derby contro la capolista Bakery Gossolengo in programma al "Palamagni" sabato 5 gennaio.
Pavidea Selta swenza le infortunate Magno e Ghisolfi e gara subito intensa con le padrone di casa decise a raccogliere il massimo per mettere in classifica altri punti importantissimi. Le fiorenzuolane mostrano una difesa non sempre presente e vanno sotto 3-8, mentre la Florens preme sull'acceleratore proponendo una pallavolo intensa e ricca di pericolosità. Le fiorenzuolane si scuotono con Noemi Barbarini che mette una palla a terra, ma il team di Bernardini è sempre in pole e continua a comandare la gara con sicurezza accumulando un discreto vantaggio. Cremonesi mette ordine in campo e la Pavidea Selta comincia a recuperare terreno fino ad arrivare all'aggancio con una "ace" di Barbarini (13-13). L'incontro si fa interessante, in campo le squadre tengono i ritmi alti e il pubblico si diverte; Valentina Guccione firma il sorpasso della Pavidea Selta che in pochi minuti vola a "+5" costringendo il tecnico lombardo ad un time che non lascia il segno, perchè le valdardesi viaggiano sicure e choudono i conti con un attacco di Valentina Guccione (17-25).
Il srcondo atto propone ancora incertezza, ma è "Bea" Francesconi a muovere le acque vestendo gli abiti del bomber per un meritatissimo 6-8. La Florens si scuote e, approfittando di alcuni errori delle rossoblu, rimette avanti la testa (11-8), la Pavidea Selta tenta di restare in scia, ma non ha troppa fortuna ed allora sono le padrone di casa a portarsi sul 16-13. Barbarini e Sotera suonano la carica e le fiorenzuolane si riportano sotto, Francesconi "martella", la solita Barbarini mette a terra un palloner difficile, ma il Florens Vigevano ha lo sprint decisivo e pareggia il conto (25-23). Sotera e Cremonesi vengono ammoniti ufficialmente senza un apparente motivo e il terzo atto comincia ancora sul filo dell'equilibrio e il nervosismo si fa strada e il Florens Vigevano ingrana la quinta scavando un solco di cinque lunghezze (12-7). La panchina Pavidea si rifugia in un time, Cremonesi mandain campo Nicolini a rilevare Lorena Amasanti, ma le lombarde sono sempre là davanti ed allora ci prova ancora una volta Giulia Sotera con una doppietta a tenere vivo il punteggio, Francesconi la imita, ma è il sestetto di Bernardini a vincere il set 25-18. La gara diventa psicologicamente difficile per le fiorenzuolane che, di fronte allo spettro di un'altra sconfitta, tirano fuori orgoglio, grinta e coraggio ed il quarto atto le vede subito decise a recuperare credibilità e fiducia. Francesconi è inarrestabile e la Pavidea Selta si porta sul 7-16 mettendo in campo quel pizzico di cattiveria che non guasta mai; Cremonesi cambia Sotera con Risoli, la Florens prova a rifarsi sotto, ma una Beatrice Francesconi stratosferica guida le compagne ad un clamoroso 13-25. Si va al tie break che le rossoblu mettono subito in discesa con Giulia Sotera; le pavesi, dal canto loro, sbagliano qualche ricezione di troppo, in campo opposto c'è Alessia Testa a farla da padrone in difesa e la Pavidea Selta si porta con sicurezza sul 5-8. Al cambio campo c'è ancora Sotera in prima linea a spingere le valdardesi che adesso ci credono, la vittoria ormai è lì a due passi, la Florens vacilla e sbaglia qualcosa, Sotera mette giù un altro pallone e Lorena Amasanti fa strike per il definitivo 11-15. Ed ora sotto col derby. Buon Natale, Pavidea Selta.
Risultati della decima giornata di andata: Pro Patria Milano-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 3-1, Bakery Gossolengo-Texcart Città di Carpi 3-0, Florens Vigevano-Pavidea Selta Fiorenzuola 2-3, Properzi Games Lodi-Volley 2001 Garlasco 3-2, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Primedil Cost Seveso 3-1, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Valpala N&W 3-0, Vemac Vignola-Anderlini Unicomstark Sassuolo 3-0.
Classifica: Bakery Gossolengo p.28, Pavidea Selta Fiorenzuola p.25, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.24, Volley 2001 Garlasco p.18, Properzi Games Lodi, Pro Patria Milano p.17, Primedil Cost Seveso, Florens Vigevano p.15, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.13, Valpala N&W p.12, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.8, Vemac Vignola p.7, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.6, Texcart Città di Carpi p.5.
FRANCO BONATTI

venerdì 21 dicembre 2012

OBIETTIVO RISCATTO

Pavidea Selta, obiettivo riscatto. La sconfitta casalinga contro le reggiane del Gramsci Pool Volley ha concluso la striscia positiva delle rossoblu di Giuseppe Cremonesi che sono andate incontro ad una serata decisamente sottotono e piena di errori, finendo così  per lasciare strada a un avversario che, comunque, ha dimostrato di valere molto di più del decimo posto in classifica. Fagioli e compagne si sono smarrite strada facendo dopo una partenza velocissima ed allo stesso tempo illusoria che, forse, è stata la causa principale della sconfitta. L'impegno e la grinta delle solite Sotera, Barbarini, Francesconi e Amasanti, i recuperi sempre da brivido di Alessia Testa, questa volta, nono sono stati sufficienti ad evitare una battuta d'arresto arrivata tanto improvvisa, quanto indigesta. Ma questa serata amara deve essere anche il punto di partenza per voltare pagina e riprendere la marcia giusta che ha contraddistinto la prima parte del campionato, perchè la Pavidea Selta ha un organico dalle enorme qualità tecniche formato da giocatrici abbastanza intelligenti per non abbattersi troppo di fronte ad una sconfitta, ma pronte a rimboccarsi le maniche, fare tesoro degli errori commessi e ributtare in campo adrenalina e coraggio, componenti essenziali per arrivare ai risultati. Ed ecco che il calendario offre subito a Fagioli e compagne una ghiotta occasione per rialzarsi, mettendole di fronte alla trasferta sul parquet del "Palabonomi" di Vigevano dove sabato 22 dicembre alle 18,00 affronteranno il Florens Re Marcello in una gara da vincere per arrivare alla sosta natalizia a testa alta e preparare al meglio l'atteso derby casalingo con la capolista solitaria Bakery Gossolengo in cartellone sabato 5 gennaio. La formazione lombarda è l'avversario giusto per misurare le capacità reattive della Pavidea Selta, perchè oltre ad avere maturato una notevole esperienza frutto di cinque stagioni trascorse nel campionato di B/1 che l'hanno vista anche conquistare i play offs per la promozione in A/2 e le Final Four della Coppa Italia, possiede un potenziale tecnico di primo piano che sta dando parecchie soddisfazioni al tecnico Marco Bernardini. La Florens è reduce dalle vittorie contro Grissinbon Reggio Emilia e Anderlini Unicomstark Sassuolo che hanno portato cinque punti in classifica e alzato il morale di un gruppo omogeneo imperniato sulla "banda" Caterina Valdieri, migliore realizzatrice di questa prima parte del campionato, sulla "centrale" Seda Arapi prelevata dalla Asystel Novara, alle quali vanno aggiunte la trentenne "centrale" Michela Ganz, la capitana Sara Stellin, la palleggiatrice Tiziana Mantegazza classe 1976 e il jolly Arianna Rossi, cresciuta nelle giovanili e arrivata in prima squadra con ottime credenziali. Di fronte al proprio pubblico, la formazione del presidente Enrico Borgatti ha raccolto nove punti frutto delle vittorie contro Gramsci Pool Volley Reggio Emilia, Vemac Vignola e Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia, inchinandosi soltanto al cospetto di Properzi Games Lodi e Bakery Gososlengo. Avversario difficile, ma la Pavidea Selta non può fermarsi adesso.
Il programma del decimo turno di andata: Pro Patria Milano-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia, Bakery Gossolengo-Texcart Città di Carpi, Florens Re Marcello Vigevano-Pavidea Selta Fiorenzuola (ore 18,00), Properzi Games Lodi-Volley 2001 Garlasco, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Primedil Cost Seveso, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Valpala N&W, Vemac Vignola-Anderlini Unicomstark Sassuolo.
FRANCO BONATTI

domenica 16 dicembre 2012

PAVIDEA SELTA-GRAMSCI POOL VOLLEY REGGIO EMILIA 2-3

PAVIDEA SELTA-GRAMSCI POOL VOLLEY REGGIO EMILIA 2-3 (25-12, 24-26, 25-19, 26-
28, 9-15).
PAVIDEA SELTA: Sotera 16, Barbarini 15, Amasanti 17, Testa (L), Francesconi
15, Fagioli 4, Ghisolfi 1, Guccione 11. N.e. Vignola, Nicolini, Risoli,
Ziliani. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
GRAMSCI POOL VOLLEY REGGIO EMILIA: Fioroni 20, Righelli 17, Zanni 1, Marconi,
Fiori 7, Bonfiglio 14, Viani 1, Cavecchi 5, Torelli 12, De Luca (L). N.e.
Verdini. All: Caffagni. II° all. Orlandini.
ARBITRI: Torrisi e Acerbi di Crema.
Cade la Pavidea Selta superata al tie break da un Gramsci Pool Volley più
continuo e reattivo che ha saputo sfruttare al meglio la serata decisamente
storta delle rossoblu di Cremonesi giocando una pallavolo dinamica ed
intelligente, mostrandosi anche solida in ricezione. Il team fiorenzuolano ha
giocato troppo contratto e non ha trovato quella continuità necessaria per
mettere in apprensione la compagine reggiana che lascia il "Palamagni" con due
punti meritatissimi e fondamentali per tenere vivo il discorso salvezza.
Eppure il confronto sembrava promettere molto, perchè le ragazze di Cremonesi
erano partite  decise a chiudere il discorso e mantenere lo scettro del
primato, ma strada facendo si sono trovate di fronte un avversario cresciuto
alla distanza e forte di una ricezione senza sbavature dove hanno
spadroneggiato Lucilla De Luca, Francesca Bonfiglio e Tiziana Fioroni,
supportate al meglio in attacco anche da Ilaria Righelli e Chiara Torelli.
Parte benissimo la Pavidea Selta che si fa apprezzare per la sua pallavolo
rapida sotto rete e la solidità difensiva che comincia a produrre effetti sulle
reggiane incapaci di prendere il ritmo giusto. Fagioli in battuta ed Amasanti
in attacco portano le padrone di casa sul 5-0, mettendo la gara sui binari più
favorevoli. Il Gramsci vacilla nonostante il solido muro eretto dalla
accoppiata Bonfiglio-Fioroni; Francesconi, Guccione e l'ex di turno Sotera
spingono la Pavidea Selta che guadagna in scioltezza un 12-2 lasciando il team
di Caffagni a leccarsi le feite. Barbarini in attacco fa la sua parte e le
rossoblu si staccano portandosi a "+9" con la solita onnipresente Giulia
Sotera. Le reggiane provano a restare in scia avversaria con gli attacchi
potenti di Fioroni e Bonfiglio, ma la Pavidea Selta tiene in mano la gara con
sicurezza forte di una Alessia Testa sicura nei recuperi e di Lorena Amasanti
puntuale finalizzatrice. Ivano Caffagni cerca di dare la scossa alla squadra
senza avere risposte ed allora è la formazione valdardese a chiudere il set con
Beatrice Francesconi in 21' (25-12). Sembra di dovere assistere al solito
monologo fiorenzuolano, invece la seconda partita vede il Gramsci vivo e vegeto
macinare gioco e punti di fronte ad una Pavidea Selta diventata improvvisamente
fallosa e confusionaria. Tiziana Fioroni diventa decisiva in diverse occasioni,
le reggiane prendono coraggio e fiducia nei loro mezzi e si lasciano alle
spalle Fagioli e compagne che commettono errori sotto rete e scivolano a tre
lunghezze prima di avere un sussulto di orgoglio e riprendere la strada con una
schiacciata vincente di Noemi Barbarini e un attacco preciso di Giulia Sotera
che mette giù il pallone del 10-10. Gara equilibrata ed appassionante, il
Gramsci tiene nel mirino le avversarie e piazza una serie di attacchi che
mettono in difficoltà la ricezione rossoblu. Torelli e Cavecchi vaqnno a segno
e le reggiane si portano sul 17-22 dando importanti segnali di vitalità.
Cremonesi chiama un time e cerca di mettere ordine, la ex Sotera è sempre
micidiale e prova a rimettere in gioco il punteggio, ma il Gramsci ha una
difesa praticamente infallibile che respinge ogni attacco costringendo le
padrone di casa a spendere preziose energie per recuperare il risultato che
torna in bilico sull'ace di Barbarini e l'attacco di Lorena Amasanti, ma
l'ultimo assalto arride alle reggiane che pareggiano il conto con il muro di
Francesca Bonfiglio. Punto e a capo. Terzo set ancora incerto per merito di un
Gramsci galvanizzato che approfitta delle distrazioni difensive delle
valdardesi e va sul 3-1. La Pavidea Selta trova la forza di reagire e ritrova
il ritmo dei tempi migliori con la onnipresente Noemi Barbarini e Lorena
Amasanti che fa 14-10. Questa volta è il Gramsci a andare in tilt sotto i
fendenti di Sotera, Barbarini e l'ace di Francesconi, le reggiane tentano di
recuperare, ma devono cedere alla schiacciata di Sotera ed ad un lungolinea out
di Agnese Fiori che consegna il 2-1 alla Pavidea Selta.
L'intervallo gioca un brutto scherzo alle fiorenzuolane che al rientro sul
parquet vanno in confusione subendo gli attacchi e le murate delle reggiane
abilissime a portarsi sul 7-11. La Pavidea Selta mette in campo orgoglio e
adrenalina, ma la ricezione del Gramsci è perfetta e il punteggio resta in
favore del sestetto di Caffagni che, sfruttando anche qiualche amnesia
difensiva di Francesconi ed Amasanti, si porta sul 13-15. Cremonesi chiama a
raccolta le ragazze e il muro di Valentina Guccione porta la Pavidea Selta sul
19-19, ma lo sprint decisivo è del Gramsci con Fioroni e Righelli che lasciano
l'ultima parola al tie break.
La Pavidea Selta cerca di mandare in campo le ultime energie, ma la gara è
stata emotivamente difficile e sono le reggiane a prendere in mano la gara con
sicirezza dimostrando di avere saputo dosare meglio le forze. Le rossoblu
padrone di casa sbandano più volte sotto gli attacchi portati da Cavecchi,
Torelli e Fiori, Sotera e Barbarini mandano out due palloni pesanti, il Gramsci
ci mette del suo e sbanca con merito il "Palamagni" (9-15). La Pavidea Selta
perde partita e primato in una serata da dimenticare in fretta.
Risultati della nona giornata di andata: Pro Patria Milano-Properzi Games Lodi
2-3 , Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Bakery Gossolengo 0-3, Anderlini
Unicomstark Sassuolo-Florens Vigevano 2-3, Volley 2001 Garlasco-Farmabios Sisa
Gropello Cairoli 3-1, Texcart Città di Carpi-Primedil Cost Seveso 1-3, Pavidea
Selta Fiorenzuola-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia 2-3, Valpala N&W-Vemac
Vignola 3-0.
Classifica: Bakery Gossolengo p.25, Pavidea Selta Fiorenzuola p.23, Farmabios
Sisa Gropello Cairoli p.21, Volley 2001 Garlasco p.17, Properzi Games Lodi,
Primedil Cost Seveso p.15,  Florens Vigevano, Pro Patria Milano p.14, Valpala
N&W p.12, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.10, Grissinbon Tecnocopie Reggio
Emilia p.8, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.6, Texcart Città di Carpi p.5,
Vemac Vignola p.4.
FRANCO BONATTI

giovedì 13 dicembre 2012

PAVIDEA SELTA SI RIPARTE

Pavidea Selta, si riparte. Messa in archivio la settimana di sosta imposta dal calendario e servita soprattutto a recuperare energie fisiche e mentali, le rossoblu fiorenzuolane tornano in campo sabato 15 dicembre alle 20,30 per ospitare sul parquet del "Palamagni" il Gramsci Pool Volley Reggio Emilia in un confronto che si annuncia ricco di motivi di interesse non soltanto tecnici, ma anche emotivi dal momento che nella compagine reggiana fino allo scorso mese di giugno hanno militato Giulia Palmira Sotera ed AlessiaTesta, emigrate in Valdarda per confermarsi indiscusse leaders anche alla corte di Giuseppe Cremonesi. La Pavidea Selta arriva al derby della via Emilia con il passo e l'autorità della capolista capace di strapazzare anche il Properzi Games Lodi, quinta forza del campionato, mettendo in evidenza grande disciplina tattica ed una solidità di organico elevatissima concretizzatasi in un "muro" invalicabile ed in una notevole velocità di esecuzione che non ha lasciato scampo alle lodigiane. Il tecnico Giuseppe Cremonesi ha trovato presto la quadratura del cerchio ed ogni settimana manda in campo un sestetto armonico ed equilibrato che si esprime ad alti livelli gettando il cuore oltre gli ostacoli che trova sul suo cammino con umiltà e spirito di sacrificio, dimostrando anche quanto stringere in mano lo scettro di prima della classe possa diventare quel valore aggiunto che rende tutto più facile.
Il Gramsci Pool Volley, dal canto suo, è ancora alla ricerca della continuità di risultati, ma è reduce dalla netta vittoria contro i "cugini" del Texcart Città di Carpi che ha portato tre preziosi punti in classifica senza però dare quello scossone alla zona retrocessione che continua ad essere un incubo per il team del presidente Alfredo Bizzarri. Il tecnico Ivano Caffagni ha preparato con attenzione il confronto con la capolista, potendo contare su un organico omogeneo nel quale spiccano la coppia di "centrali" formata da Ilaria Righelli e Chiara Torelli, alle quali si aggiungono le schiacciatrici Francesca Bonfiglio e Tiziana Fioroni, un quartetto capace di mettere in difficoltà qualsiasi avversario sfruttando potenza, intelligenza e velocità di esecuzione. E sarà proprio questo poker d'assi il punto di riferimento del tecnico reggiano che proverà a rosicchiare qualcosa in terra fiorenzuolana per tenere nel mirino la coda del treno che porta alla salvezza, magari preparando anche qualche "trappola" tattica in grado di imbrigliare le temutissime "ex" Sotera e Testa. Ma contro l'attacco più prolifico del girone B non sarà sicuramente facile.
Il programma del nono turno di andata: Pro Patria Milano-Properzi Games Lodi, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Bakery Gossolengo, Anderlini Uniconstark Sassuolo-Florens Vigevano, Volley 2001 Garlasco-Farmabios Sisa Gropello Cairoli, Texcart Città di Carpi-Primedil Cost Seveso, Pavidea Selta Fiorenzuola-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia (ore 20,30), Valpala N&W-Vemac Vignola.
FRANCO BONATTI   

domenica 2 dicembre 2012

UN GRANDE AMICO CI LASCIA

Un grande amico ci lascia. Vorrei ricordarlo così, un grande amico...un esempio per tutte noi.
LUCA PUGINA Team Manager della Rebecchi Lupa  ci ha lasciati dopo una lunga malattia, che lui ha combattuto da vero sportivo qual'era, senza mai lasciarsi andare lottando fino all'ultimo e senza mai perdere la speranza.
Per la Pavidea Selta un grande amico, pronto a darci una mano agli allenamenti, sempre pronto a giocare e a dare consigli.
I dirigenti, gli allenatori e le ragazze che hanno vissuto la Pavidea Selta  sono vicini a Matteo ai suoi fratelli alla mamma e al papà, alla moglie e alle figlie e porgono un caloroso abbraccio a tutti.
Ricordo che si saluterà Luca a Rovigo martedì 4 dicembre alle 15.30 nella chiesa di S.Francesco.

PROPERZI GAMES LODI-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3

PROPERZI GAMES LODI-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3 (19-25, 18-25, 17-25). 
Pavidea Selta Fiorenzuola: Sotera 9, Barbarini 13, Amasanti 13, Francesconi 12, Guccione 5, Fagioli 4, Testa (L), Vignola, Ghisolfi, Nicolini, Ziliani, Risoli. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
La Pavidea Selta non si ferma ed anche la temuta trasferta di Tavazzano Villavesco si è trasformata in un trionfo. Le fiorenzuolane hanno liquidato il Properzi Games Lodi con un perentorio ed inequivocabile 3-0 giocando una pallavolo di alta scuola che ha messo in difficoltà il sestetto lombardo quinta forza del campionato.
Pavidea Selta senza l'infortunata Ada Magno e Properzi Games Lodi deciso a sfruttare il fattore campo e "vendicare" la sconfitta subita in Coppa Italia e avvicinarsi alla zona play offs. Gara subito intensa e sentita con il team di Tentorio che prova a mettere in apprensione la ricezione rossoblu, ma Sotera innalza un muro robusto e respinge gli attacchi portati dalle bianconere consentendo alla Pavidea Selta di andare a "*4". Il "muro" valdardese diventerà il filo conduttore della gara e dimostrerà quanto le ragazze di Cremonesi possano avere una validissima carta in più da giocare. Properzi Games Lodi in grado di tenere la scia delle scatenate avversarie giocando alla pari sia in attacco che in difesa e proponendo una Milani in grande serata. La Pavidea Selta si concede una pausa e sbaglia qualche pallone, Milani e Donida mettono a terra attacchi velocissimi e le lodigiane si avvicinano pericolosamente. Cremonesi rimette ordine e la Pavidea Selta riparte di slancio con i muri vincenti di Valentina  Guccione e le finalizzazioni perfette di Sotera, Francesconi, Amasanti e Barbarini che portano al 16-12. Padrone di casa abili nei servizi, gara sempre intensa e viva; Pavidea Selta sugli scudi e in sicurezza, Properzi Games costretto ad inseguire cercando anche nei time out di raccogliere energie fisiche ed emotive, ma le rossoblu hanno il passo della capolista e tengono il vantaggio fino a chiudere il conto con un attacco di Noemi Barbarini.
Secondo set con la Pavidea Selta che comincia di slancio grazie ad alcune giocate ad effetto di Barbara Fagioli, ma le bianconere hanno un sussulto e, sfruttando la abilità in battuta, passano in vantaggio 8-7. Fagioli e compagne reagiscono subito e si affidano ancora al "muro" per riprendere il risultato e lasciare il Properzi Games a due punti (8-10), prima di dare un'altra secca accelerata agli schemi offensivi con Francesconi ed Amasanti e volare sul 19-14. Lodi vacilla nonostante la prova superlativa di Donida, Milani e Carboni, le valdardesi colpiscono ancora con una "bomba" di Lorena Amasanti che "mura" i tentativi avversari assieme a Valentina Guccione e mette a terra il pallone del 25-18.
Terza partita sempre intensa e equilibrata, perchè le bianconere lombarde cercano di riaprire la gara giocando palloni veloci che però esaltano una volta di più la difesa della Pavidea Selta e la serata eccezionale di Giulia Sotera sempre reattiva e capace di recuperi importanti. Barbarini mette un muro vincente e porta il punteggio sul 10-7, ma il Properzi Games è duro da abbattere e Elena Donida suona la carica scuotendo le compagne che pareggiano con attacchi precisi e velocissimi (12-12). La Pavidea Selta non ci mette molto a riprendersi lo scettro del comando mettendo sul piatto della bilancia la solidità dell'organico, la potenza del trio Sotera-Francesconi-Amasanti e la difesa della accoppiata Barbarin-Guccione. Il team di Andrea Tentorio è in netta difficoltà di fronte a tanta superiorità, ma continua a tenere il campo con caparbietà e impegno provando a cambiare il corso di un incontro che trova il suo definitivo epilogo su un attacco sbagliato di Milani. 25-17, Un'altra serata da Pavidea Selta, un'altra settimana da capolista. 
I risultati della ottava giornata di andata: Bakery Gossolengo-Pro Patria Milano 3-0, Florens Vigevano-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 3-0,
Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Anderlini Unicomstark Sassuolo 3-0, Properzi Games Lodi-Pavidea Selta Fiorenzuola 0-3, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Texcart Città di Carpi 3-0, Primedil Cost Seveso-Valpala N&W 3-0, Vemac Vignola-Volley 2001 Garlasco 3-1.
Classifica: Pavidea Selta Fiorenzuola, Bakery Gossolengo p.22, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.21, Volley 2001 Garlasco p.14, Properzi Games Lodi, Pro Patria Milano p.13, Primedil Cost Seveso, Florens Vigevano p.12, Valpala N&W p.9,  Grissnbon Tecnocopie Reggio Emilia, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.8, Anderlini Unicomstark Sassuolo, Texcart Città di Carpi p.5, Vemac Vignola p.4.
FRANCO BONATTI