domenica 29 gennaio 2012

Farmabios Gropello PV - PavideaSelta 3-0

La PavideaSelta non si sblocca e torna sconfitta per 3-0 dalla trasferta di Gropello Cairoli. troppo forti ed esperte le padrone di casa, contro una formazione valdardese troppo arrendevole.

Mazzola schiera in avvio Fagioli al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Zavaglio attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro con Poggi libero.

Sono subito evidenti le difficoltà della PavideaSelta che fatica a difendere a causa delle brave attaccanti pavesi che non danno punti do riferimento a Cavallaro e compagne. Le valdardesi sono sempre ad inseguire, ma sul 19-22 lasciano campo libero a Gropello che incamera il primo set.

Anche in avvio di secondo parziale le padrone di casa del Gropello controllano la gara mantenendo a distanza le rossoblu di Mazzola, nonostante alcune decisioni arbitrali a favore della PavideaSelta permettano alle ospiti di avvicinarsi. Sul 13-19 Gropello Mazzola inserisce Visconti per Fagioli e Ghisolfi per Guccioone, ma gli errori condannano le rossoblu che concedono il 2-0 nel conto dei set.

La PavideaSelta scende in campo con Ghisolfi per Guccione in avvio di terza frazione, ma le valdardesi non riescono a reagire, mentre Gropello spinge sull'acceleratore. Gli errori in attacco e dalla linea dei nove metri delle rossoblu regalano il 10-2 alle padrone di casa. Mazzola prova la carta Guccione per Lorenzi, e successivamente Visconti per Fagioli, ma la formazione ospite sembra aver gettato la spugna e si arrende 25-10 per il 3-0 finale.


Farmabios Gropello PV - PavideaSelta 3-0(25-19/25-13/25-10)

Fagioli 2, Amasanti 6, Cavallaro 7, Zavaglio 4, Guccione 4, Lorenzi 6, Poggi L, Tacchini, Ghisolfi 2, Visconti, Periti.

venerdì 27 gennaio 2012

Farmabios Gropello PV - PavideaSelta

PavideaSelta al giro di boa: la formazione valdardese sarà impegnata sabato (inizio ore 21) a Gropello Cairoli nella prima giornata di ritorno contro la Farmabios.

Le rossoblu dopo una serie di prove convincenti, sia prima della pausa natalizia, che nel nuovo anno, hanno subito sabato la prima sconfitta del 2012 contro Montale, formazione che guida meritatamente la classifica del girone B. La battuta d'arresto non ha tolto morale alla PavideaSelta, poiché maturata contro un'avversaria di indubbio valore, ma soprattutto perchè Cavallaro e compagne hanno mostrato impegno e determinazione, uscendo dal campo a testa alta. Questo è lo spirito con cui le valdardesi devono affrontare ogni singola gara: entrare in campo con la massima grinta e concentrazione giocando la propria gara pallone dopo pallone al meglio delle proprie capacità.

Questo approccio alla gara sarà necessario anche domani a Geopello contro una formazione che all'andata aveva impressionato per organizzazione difensiva, caratteristica che permetteva di avere una elevata efficacia dal centro con la forte Caroli vero lusso per la categoria. All'andata finì 3-1 per le pavesi, che sfruttando anche il proprio livello di esperienza non lasciarono nemmeno un punto alle valdardesi, che avrebbero meritato almeno di portare la gara al quinto set. Da allora la PavideaSelta è cresciuta tanto, e pur essendo quella di sabato una gara difficile, giocata fuori casa, le rossoblu tenteranno con ogni mezzo di ribaltare il risultato della prima giornata.

Mazzola avrà a disposizione la rosa al completo, pur con Cavallaro e Zavaglio acciaccate. La formazione iniziale sarà comunicata dal tecnico lodigiano solo prima della gara, ma non si dovrebbe distaccare da quella scesa in campo nelle ultime giornate e che sembra aver trovato un proprio equilibrio.

domenica 22 gennaio 2012

Bingo Montale MO - PavideaSelta 3-1

Troppo forte la capolista Montale, che sconfigge 3-1 la PavideaSelta rafforzando il proprio primato. Le valdardesi disputano una gara fatta di impegno e generosità, ma nulla possono contro una formazione ben organizzata in seconda linea e con attaccanti davvero potenti.

Mazzola schiera in avvio Fagioli al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Zavaglio attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro con Poggi libero.

La partita si apre all'insegna dell'equilibrio, con la PavieaSelta che cerca di ribattere colpo su colpo alle padrone di casa. Montale però impiega poco a prendere le misure alle rossoblu, che subiscono il break che porta le modenesi avanti 8-4 al primo time out tecnico. Le valdardesi subiscono l'accelerazione di Montale e sembrano rinunciare a giocare lasciando alle avversarie campo aperto per allungare 20-10. Mazzola inserisce quindi Visconti per Fagioli e Ghisolfi per Guccione, ma non riesce ad invertire l'inerzia del set che si chiude 25-13 a favore di Montale.

Il tecnico della PavideaSelta conferma in avvio di seconda frazione Ghisolfi per Guccione, cercando di utilizzare i centimetri della centrale cremonese per contrastare la fisicità delle padrone di casa. Cala la ricezione valdardese, con Fagioli costretta ad un gioco scontato che regala l'8-3 a Montale. Il tempo di sospensione tecnica serve a scuotere la PavideaSelta che al rientro in campo è più lucida e determinata, riusciendo a variare i colpi in attacco per togliere riferimenti alle avversarie. Il parziale si gioca punto a punto fino al 19 pari, quando Amasanti trascina le compagne al 25-20 che pareggia il conto dei set.

Montale rientra in campo deciso a non farsi sorprendere dalla PavideaSelta e mette subito un buon vantaggio (8-4). Le valdardesi non demordono, rimangono concentrate e recuperano fino al 16 pari, quando gli errori in attacco, uniti all' ottimo muro delle padrone di casa vanificano la rimonta, con il set che prende la strada di Montale (25-21).

Finalmente in avvio di quarto set riusciamo a mettere in difficoltà la ricezione modenese, guadagnando un break di 4 punti (6-2). Montale non è primo in classifica a caso, ma ha costruito il proprio primato sulla grande potenza in attacco e sulla determinazione che gli permette di uscire da situazioni difficili. E sono proprio queste le armi che gli permettono di ribaltare le sorti del parziale, recuperando lo svantaggio e portandosi a condurre 12-7. Mazzola inserisce Magno per Cavallaro ma la PavideaSelta è troppo fallosa, soprattutto in attacco, concedendo alle padrone di casa di allungare e chiudere 25-18 per il 3-1 finale.


Bingo Montale MO - PavideaSelta 3-1 (25-13/20-25/25-21/25-18)

Fagioli 6, Amasanti 17, Cavallaro 6, Zavaglio 7, Guccione 2, Lorenzi 10, Poggi L, Tacchini, Ghisolfi 4, Visconti, Magno 1, Periti.

venerdì 20 gennaio 2012

Bingo Montale MO - PavideaSelta

La PavideaSelta chiude sabato il proprio girone d’andata andando a sfidare la capolista a Montale Rangone, provincia di Modena (inizio ore 18).

Le valdardesi hanno iniziato il 2012 con due ottime prove, due 3-0 contro Cingia, formazione in lotta per confermarsi nella categoria, e il più ambizioso Gramsci, apparso però spento e demotivato. Le motivazioni delle rossoblu sono invece molto alte, vista l’ottima posizione di classifica, ottenuta inserendo in sestetto diverse atlete giovani, con necessità di crescita più che di risultati. L’ottimo lavoro del tecnico Mazzola e l’applicazione di tutte le giocatrici valdardesi, dalle più giovani alle più esperte ha permesso di trovarsi (quasi) al giro di boa a ridosso della zona play off. Ora Cavallaro e compagne dovranno continuare a lavorare come hanno fatto fino ad ora, giocando partita dopo partita senza accontentarsi dei risultati ottenuti e senza abbattersi per quelli che non soddisferanno.

Con questo spirito la PavideaSelta si prepara alla trasferta contro la prima della classe, formazione solida e compatta, che ha finora disputato un campionato di altissimo livello, lasciando per strada solo 5 punti (la sconfitta casalinga contro Lodi per 3-1 di quindici giorni fa e i due tie break vinti contro Albese e Crema). Numeri che impressionano ma che non spaventeranno la PavideaSelta, che andrà a Montale per giocare la propria gara, impegnandosi al massimo per tenere testa ad un’avversaria temibile, e con la consapevolezza di essersi preparata al meglio.

L’infermeria delle rossoblu si sta svuotando, anche se Zavaglio, ancora alle prese con un fastidio alla spalla, si è dovuta fermare a causa dell’influenza, mentre Cavallaro, che si è allenata regolarmente, accusa ancora qualche problema muscolare alla gamba destra. Rimane ferma la giovane Vergani che sarà operata alla spalla sinistra nelle prossime settimane: per lei recupero previsto per la prossima stagione, sono infatti scarsissime le possibilità di rivederla in campo quest’anno. Mazzola avrà quindi a disposizione la rosa praticamente al completo e deciderà prima della gara la formazione anti-Montale.

domenica 15 gennaio 2012

PavideaSelta - Gramsci Pool Volley RE 3-0

Una delle PavideaSelta più belle della stagione (insieme a quella vista a Lodi) vince 3-0 lo scontro diretto con il Gramsci Pool Volley e scavalca la stessa formazione reggiana in graduatoria. Prima della gara si temevano molto le due ex rossoblu Testa e Ronchetti, e le brave attaccanti Modena e Sotera, ma la PavideaSelta è stata brava a non subire la partenza veemente delle ospiti, imponendo punto dopo punto il proprio ritmo alla gara e giocando con molta determinazione e con grande regolarità.

Mazzola schiera in avvio Fagioli al palleggio (probabilmente la sua miglior gara finora in maglia rossoblu), Amasanti opposta, Cavallaro e Zavaglio attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro con Poggi libero.

Reggio mette da subito pressione alle rossoblu: continuando a cambiare il colpo d'attacco le ospiti tolgono riferimenti alla difesa di casa. La PavideaSelta aggiunge errori ad una ricostruzione gia difficoltosa e consente alle avversarie di prendere un buon vantaggio (6-11). Ma le valdardesi non si arrendono e a partire dal turno di Guccione iniziano a forzare il servizio, costruendo una rimonta che porta la squadra di Mazzola a condurre 19-13. Le valdardesi rallentano un pochino il ritmo, complice anche una reazione delle reggiane che provano a riaprire il set. Cavallaro e compagne sono però in controllo e chiudono 25-19 con il muro di Ghisolfi, appena entrata per Fagioli.

Le valdardesi sfruttano il momento continuando a premere sull'acceleratore e nonostante i numerosi errori al servizio difendono meglio di Reggio. Le padrone di casa costruiscono sulla correlazione muro-difesa un vantaggio incolmabile (8-3 e 16-9). Il tecnico ospite prova a spezzare il ritmo della PavideaSelta chiamando time out (22-15) ma la formazione valdardese chiude 25-18 con una spettacolare diagonale stretta di Cavallaro che vale il 2-0 nel conto dei set.

Avanti 2-0 le rossoblu vengono richiamate da Mazzola a mantenere alta la concentrazione per impedire a Reggio di rientrare in partita. Fagioli mostra tutto il suo valore ben servendo Cavallaro e Amasanti (ottima la sua prova) che spingono avanti le valdardesi fino al 8-1 del primo time out tecnico. La PavideaSelta è grintosa e determinata, mentre le ospiti sembrano faticare a costruire gioco, subendo il 16-10 al secondo time out tecnico. Avanti 21-12 la formazione di Mazzola commette l'errore di rilassarsi concedendo alle reggiane di sfruttare la propria esperienza per provare a riaprire set e partita. Reggio mette un break di 8-2 a proprio favore sfruttando gli errori soprattutto della ricezione di casa. La PavideaSelta rischia più del dovuto ma è brava a chiudere 25-20 a proprio favore con il muro di Amasanti per il 3-0 finale che porta le valdardesi ad un meritato quanto inaspettato quarto posto in graduatoria.


PavideaSelta - Gramsci Pool Volley RE 3-0 (25-19/25-18/25-20)

Fagioli, Amasanti, Cavallaro, Zavaglio, Guccione, Lorenzi, Poggi L, Tacchini, Ghisolfi, Visconti, Magno, Periti.

venerdì 13 gennaio 2012

PavideaSelta - Gramsci Pool Volley RE

Torna tra le mura amiche dopo la pausa natalizia la PavideaSelta, che domani al PalaMagni affronterà la formazione reggiana del Gramsci Pool Volley. La gara si disputerà eccezionalmente alle ore 21 per lo svolgimento nel tardo pomeriggio di una gara di basket precedentemente fissata nello stesso impianto.

Le valdardesi affronteranno un’avversaria rodata, tra le cui fila militano le ex fiorenzuolane Ronchetti e Testa, e Sotera, giovane attaccante parmense, vicina in estate alla formazione rossoblu. Il Gramsci è una formazione che punta decisa alla zona play off, affidandosi all’esperienza del libero Testa, che abilmente dirige la seconda linea reggiana, del palleggiatore Ronchetti sempre molto dinamica e reattiva, che permettono di armare le temibili attaccanti Sotera e Modena.

La PavideaSelta dovrà quindi giocare con attenzione tattica, con concentrazione, cercando di non esporsi a quei pericolosi cali di tensione che spesso hanno costretto Cavallaro e compagne a rincorrere le avversarie, senza riuscire a concretizzare le rimonte nel modo sperato. Questi passaggi a vuoto sono ancora più pericolosi contro formazioni esperte come il Gramsci, capaci di approfittare di ogni spiraglio lasciato dalle avversarie per portare a casa la gara.

In casa PavideaSelta c’è comunque entusiasmo,portato dagli ultimi positivi risultati,  che ha permesso di lavorare serenamente sia nella pausa che nell’ultima settimana. Unico aspetto negativo dell’avvicinamento delle rossoblu alla gara con Reggio è stata l’impossibilità di allenarsi a ranghi completi: Magno e Zavaglio si sono allenate solo giovedì e venerdì a causa dell’influenza, che a fine settimana ha colpito anche Lorenzi, mentre Cavallaro è ancora alle prese con il problema muscolare che l’aveva limitata la scorsa settimana. Impossibile per Mazzola stabilire a priori quale formazione mandare in campo sabato contro il Gramsci, solo all’ultimo momento il tecnico della PavideaSelta potrà scegliere il sette iniziale in base alle condizioni fisiche e alla disponibilità delle proprie atlete.

Cingia Volley CR - PavideaSelta 0-3

Missione compiuta per la PavideaSelta, che torna da Cingia con un positivo 3-0 e sfata il tabù che la voleva sempre sconfitta nella gara al rientro dalle vacanze di Natale.

Mazzola parte con Fagioli e Amasanti sulla diagonale palleggiatore-opposto, Cavallaro e Zavaglio (positiva la sua prova) attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro, con Poggi libero.

Parte decisa la PavideaSelta che aggredisce da subitole padrone di casa, fin dalla battuta e con una difesa attenta riesce a ricostruire efficacemente conquistando un vantaggio di 2-8. Giocano con attenzione in difesa le valdardesi ed incrementano il proprio vantaggio; sfruttando anche gli errori in difesa di Cingia si portano a condurre 4-14. Cingia prova a riaprire il set, ma le valdardesi recuperano la necessaria concentrazione e chiudono 11-25 con i due ace di Cavallaro.

Cingia si affida all'esperienza di Magri in avvio di seconda frazione mentre le valdardesi sembrano meno concentrate, dopo aver conquistato agevolmente il primo parziale. Ne esce un set equilibrato in cui le cremonesi provano a scappare subito per essere riprese dalle rossoblu, con il punteggio che rimane in parità fino al 18-18 quando la PavideaSelta mette il break decisivo per il 20-25 che vale il 2-0 nel conto dei set.

Parte ancora forte la formazione di casa che ancora una volta prova a staccare le valdardesi in avvio di parziale ma non riescono a mantenere a lungo il vantaggio. Cavallaro e compagne con Lorenzi protagonista a muro e Cavallaro positiva in attacco si portano in vantaggio 4-8 alla prima pausa tecnica. Nemmeno il break delle valdardesi è quello decisivo poiché le padrone di casa riescono a mettere pressione alla seconda linea della PavideaSelta che va in affanno e concede la rimonta a Cingia (12-12). Il set è ancora una volta giocato punto a punto nella fase centrale, con le rossoblu che spingono sull'acceleratore nel finale e chiudono 20-25 con una convincente Zavaglio.


Cingia Volley CR - PavideaSelta 0-3 (11-25/20-25/19-25)

Fagioli, Amasanti, Cavallaro, Zavaglio, Guccione, Lorenzi, Poggi L, Tacchini, Ghisolfi, Visconti, Magno, Periti.

venerdì 6 gennaio 2012

Cingia Volley CR - PavideaSelta

Riprende il campionato della PavideaSelta che sarà impegnata sabato sul campo del Cingia Volley Cremona (inizio ore 21).

Durante la pausa le valdardesi hanno disputato alcune amichevoli per non perdere il ritmo di gara, e hanno affrontato Noceto (seconda in graduatoria nella serie C emiliana), Collecchio (serie B1) e Vigevano (serie B1). Il risultato positivo contro Noceto, maturato comunque senza Guccione e Magno rientrate in Sicilia per le feste natalizie, non è stato seguito da prove altrettanto positive contro Collecchio e Vigevano. Mazzola ha sempre dovuto fare i conti con formazioni ridotte, anche a causa dell'influenza che non ha mai permesso alle valdardesi di allenarsi a ranghi completi. È quindi evidente come la gara di Cingia diventi particolarmente delicata, e Cavallaro e socie non possano permettersi di sottovalutare le cremonesi basandosi solo sui risultati di coppa.

All'inizio della stagione infatti le rossoblu erano inserite nel girone di coppa Italia insieme a Cingia, che avevano sconfitto in maniera piuttosto netta sia nella gara di andata che in quella di ritorno. Da allora però tanta acqua è passata sotto i ponti, soprattutto per Cingia, che ha inserito in rosa la forte attaccante Magri, atleta che porta un contributo di esperienza ad una formazione nuova nella categoria.

Mazzola è ancora alle prese con una rosa ridotta a causa degli acciacchi di Cavallaro (problema muscolare), Poggi (caviglia), Periti (ginocchio), e dei malanni stagionali che hanno colpito in questa settimana Fagioli e Ghisolfi. Per questo il tecnico lodigiano della PavideaSelta deciderà solo prima della gara il sestetto iniziale che scenderà in campo contro Cingia.