venerdì 30 dicembre 2011

Sconfitta al Torneo Lanfranchi (Collecchio)

La PavideaSelta, in formazione fortemente rimaneggiata per le assenze di Amasanti, Ghisolfi, Magno e Vergani, si arrende per 3-1 al Collecchio.

Le parmensi, che stanno disputando un ottimo campionato di serie B1, hanno avuto la meglio sulle valdardesi, troppo svogliate nei primi due parziali, mettendo la gara al sicuro con il vantaggio di 2-0 nel conto dei set.

La reazione delle ragazze di Mazzola è arrivata nel terzo parziale, giocato alla pari con Collecchio e vinto dalle rossoblù ai vantaggi.

Collecchio spinge sull'acceleratore in avvio di quarta frazione mettendo al sicuro la vittoria del Torneo Lanfranchi.

domenica 18 dicembre 2011

PavideaSelta – Parma Volley Academy 3-0

La PavideaSelta chiude il 2011 con la netta vittoria ai danni di Parma che permette alle valdardesi di guardare con più tranquillità alla classifica. Cavallaro e compagne hanno portato a casai tre punti che si chiedevano alla vigilia e che permetteranno allo staf tecnico rossoblu di impostare al meglio il lavoro tecnico e di richiamo fisico durante la pausa natalizia.

Mazzola schiera in avvio Fagioli al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Magno attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro, con Poggi libero.

Le valdardesi partono sotto tono, faticano a prendere un buon ritmo e concedono spazio alle giovani parmigiane che si portano avanti 8-3 alla prima sospensione tecnica. Il distacco inizia a farsi consistente, spingendo Mazzola a chiamare time out per scuotere le proprie atlete. La PavideaSelta prova a dare consistenza alla propria gara con una maggiore lucidità in attacco e attenzione in difesa. Le padrone di casa agguantano il pareggio a quota 15 sfruttando anche gli errori delle avversarie. Il set si mantiene in equilibrio fino al 22-22, quando le padrone di casa accelerano grazie all'incisivo turno di servizio di Amasanti che consente alla propria formazione di conquistare 2 set point. La PavideaSelta non si fa pregare e chiude 25-23 con il bell'attacco di Guccione.

La vittoria nel primo parziale consente alle rossoblu di prendere fiducia anche nel set successivo: servendo con aggressività le valdardesi cercano di sfruttare quello che si sapeva fin dall'inizio essere il più grande limite di Parma, ovvero la ricezione. Le ospiti faticano a ricostruire e offrono una resistenza decisamente inferiore al primo parziale consentendo alla PavideaSelta di condurre 16-7 alla seconda pausa tecnica. Le valdardesi non commettono l'ingenuità di accontentarsi e rilassarsi e continuano decise fino al 25-12 che vale il 2-0 nel conto dei set.

La PavideaSelta non vuole farsi sorprendere e si esprime con una discreta continuità anche nelle fasi iniziali della terza frazione di gioco, arrivando a condurre 13-9. Quando il parziale sembra indirizzato su binari sicuri le valdardesi (che nel frattempo hanno inserito Ghisolfi per Guccione al centro) commettono il solito errore di rallentare il ritmo subendo il tentativo di rimonta delle ospiti. Mazzola inserisce anche Zavaglio per Cavallaro, ma gli sforzi di Parma si concretizzano nel pareggio agganciato a quota 14. Il set prosegue ancora una volta con le due formazioni che viaggiano punto a punto senza trovare il break decisivo. Il parziale si mantiene ancora una volta in equilibrio, fino al 21 pari, quando la PavideaSelta lascia le avversarie sul posto e chiude 25-21 con l'ace di una Lorenzi ancora una volta molto positiva.


PavideaSelta - Parma Volley Academy 3-0 (25-23/25-12/25-21)

Fagioli 1, Amasanti 18, Cavallaro 4, Magno 10, Guccione 9, Lorenzi 12, Poggi L, Zavaglio 1, Ghisolfi 4, Visconti, Periti, Tacchini.

venerdì 16 dicembre 2011

PavideaSelta - Parma Volley Academy

Seconda gara interna consecutiva per la PavideaSelta che sabato affronterà al PalaMagni (inizio ore 20,30) il Parma Volley Academy.

Le valdardesi, che la scorsa settimana hanno offerto segnali di ripresa, giocando una discreta gara con le giovani dell’Anderlini, dovranno vedersela ancora una volta con una squadra giovane e dotata fisicamente. Da Cavallaro e compagne ci si attende un ulteriore passo in avanti, che fornisca i segnali di crescita ricercati da staff tecnico e società, obiettivo raggiungibile prima di tutto con una grandissima concentrazione. Contro Modena si sono notati segnali positivi in questa direzione rispetto alle tre gare precedenti, nonostante il numero di errori gratuiti per disattenzione si stato comunque consistente. Domani contro Parma la PavideaSelta vorrà quindi chiudere il 2011 in maniera positiva, per affrontare con più serenità la pausa natalizia in cui comunque le atlete rossoblu continueranno ad allenarsi: la sospensione del campionato consentirà infatti a Mazzola di lavorare in maniera più analitica sui singoli giocatori riprendendo al tempo stesso la preparazione fisica in vista della seconda parte della stagione.

Ma prima di pensare alla pausa le rossoblu dovranno affrontare Parma, formazione che hanno avuto modo di conoscere nelle due amichevoli effettuate nel pre-campionato. La squadra parmigiana è formata da giovani di sicuro talento e doti fisiche, formata quasi interamente dalle stesse atlete che affronteranno il campionato under 18 regionale, vero obiettivo della società gialloblu. Se il punto di forza della compagine che arriverà domani a Fiorenzuola è la fisicità che permette di avere buone soluzioni in attacco, è altrettanto vero che la seconda linea è il tallone d’Achille delle parmigiane, che faticano soprattutto in ricezione.

Per la PavideaSelta rientrato il problema fisico accusato da Amasanti la scorsa settimana e tutta la rosa a disposizione di Mazzola, anche se con Vergani tenuta precauzionalmente a riposo in determinate fasi di gioco per consentire un recupero ottimale della spalla infortunata. Lo staff valdardese scioglierà le ultime riserve sul sette iniziale solo nella riunione pre-gara, al fine di mandare in campo la formazione ottimale per affrontare Parma.

domenica 11 dicembre 2011

PavideaSelta - Anderlini UnicomStarker Sassuolo MO 3-1

Missione compiuta per la PavideaSelta che ritrova fiducia e muove la classifica recuperando posizioni preziose. La ripresa delle valdardesi non è ancora completa, gli aspetti da migliorare per rivedere l’intensità e la brillantezza della compagine vittoriosa a Lodi sono ancora tanti, ma i tre punti e una prestazione tutto sommato convincente sono una bella iniezione di fiducia per squadra, tecnici e società.

Mazzola recupera in extremis l’acciaccata Amasanti, che va a formare la diagonale opposto – palleggiatore con Fagioli. A completare il sette iniziale Cavallaro e Magno in banda, Guccione e Ghisolfi al centro con Poggi libero.

Parte sottotono la PavideaSelta che subisce il break di vantaggio delle ospiti che sono più decise delle valdardesi. Cavallaro e compagne non giocano concentrate, poca attenzione tattica e poco coraggio nell'aggredire le differenti situazioni di gioco. Così Sassuolo mantiene un vantaggio di ben 6 lunghezze che le porta al secondo time out tecnico avanti 10-16. Le valdardesi abbozzano una reazione ma forzano i palloni più complicati commettendo errori su quelli più semplici, dando sempre maggiore vantaggio alle modenesi. Mazzola cerca di sfruttare i centimetri di Zavaglio in prima linea inserendo la giovane ligure per Magno. Le valdardesi riescono a mettere pressione alle avversarie e accorciano fino al 19-22 grazie ai buoni attacchi della neoentrata rossoblu. Sassuolo è però ancora una volta più deciso della PavideaSelta e chiude 20-25.

Mazzola deve trovare il modo di contrastare la fisicità e i centimetri di Sassuolo quindi riparte con Zavaglio per Magno e Lorenzi per Guccione. La scelta tattica di Mazzola paga perché Sassuolo è costretto a rischiare qualcosa in più in attacco con un considerevole aumento degli errori punto con palla out e palla murata. La PavideaSelta costruisce quindi un solido break (16-10) che le permette di giocare con maggiore tranquillità, incrementando il gap con le ospiti e si trova ad amministrare un vantaggio di 10 punti che la portano a chiudere 25-14 pareggiando il conto dei set.

Le valdardesi sfruttano il momento e ripartono decise nel terzo parziale prendendo subito un buon vantaggio (8-2). Il solito rilassamento e calo di concentrazione permette a Sassuolo di riordinare le idee ed agganciare la PavideaSelta. Ne esce un set combattuto, con le due squadre che viaggiano a braccetto, ma non certo entusiasmante a causa degli errori in entrambe i campi. A fare la differenza sul 16-16 è Lorenzi che con un ottimo primo tempo un muro e un ace porta le padrone di casa avanti 19-16. Le rossoblu gestiscono il vantaggio e sul 21-18 Mazzola che alza il muro inserendo Periti per Fagioli in prima linea e Visconti per Amasanti in seconda. La PavideaSelta allunga fino al 23-19 ma Sassuolo non demorde, recupera lo svantaggio e trova il pareggio a quota 23. L'errore in attacco delle ospiti e il bel pallonetto di Fagioli vanificano la rimonta di Sassuolo che cede 25-23 alla PavideaSelta.

La PavideaSelta è galvanizzata dal vantaggio per 2-1 nel conto dei set e gioca senza timore. Cavallaro e compagne possono spingere sull'acceleratore e costruiscono un cospicuo vantaggio al secondo time out tecnico (16-9). La PavideaSelta si rilassa ancora una volta, troppo fiduciosa del vantaggio acquisito, e consente di nuovo alle ospiti di ridurre considerevolmente lo svantaggio costringendo Mazzola a chiamare time out. Sul 22-21 lo stesso allenatore della PavideaSelta inserisce Guccione per Lorenzi, e le valdardesi mantengono il break di vantaggio chiudendo 25-22 per il 3-1 finale.


PavideaSelta – Anderlini UnicomStarker Sassuolo MO 3-1 (25-20/25-14/25-23/25-22)

Fagioli 5, Amasanti 19, Cavallaro 16, Magno 2, Guccione 1, Ghisolfi 8, Poggi L, Zavaglio 14, Lorenzi 7, Visconti, Periti, Tacchini, Vergani.

venerdì 9 dicembre 2011

PavideaSelta - Anderlini UnicomStarker Sassuolo MO

Torna al PalaMagni di Fiorenzuola la PavideaSelta che domani (inizio ore 20,30) ospiterà le modenesi della Anderlini UnicomStarker Sassuolo.

Le valdardesi dovranno cercare il riscatto davanti al pubblico di casa per interrompere il proprio momento negativo fatto di tre sconfitte consecutive, con Lecco, Carpi e Albese. Cavallaro e compagne in settimana hanno lavorato intensamente per cercare di limitare il primo fattore tecnico che ha portato alle sconfitte patite negli ultimi quindici giorni, ovvero l’elevato numero di errori concessi all’avversario. La soluzione del problema non può essere ovviamente immediata, ma richiederà grande applicazione e concentrazione da parte delle atlete rossoblu, che dovranno ritrovare lo smalto che le aveva contraddistinte nelle prime giornate di campionato.

L’ostacolo posto di fronte alla PavideaSelta è ancora una volta piuttosto ostico: Sassuolo infatti è una formazione composta da atlete molto giovani (l’età media è di poco superiore ai 16 anni) con grandi doti fisiche e grande talento. Nella prima parte del campionato le modenesi hanno dimostrato il proprio valore, contro squadre di spessore come Lecco e Carpi, pur confermando i tipici alti e bassi di una formazione inesperta. Sassuolo è una squadra che gioca a viso aperto, senza pressioni e senza timore dell’errore, nonostante questo la porti talvolta a regalare punti all’avversario sui propri errori.

In settimana i malanni di stagione hanno parzialmente condizionato la preparazione delle valdardesi, con Visconti e Vergani fermate dall’influenza, mentre Amasanti è stata tenuta a riposo precauzionale per un affaticamento muscolare. Ancora una volta il tecnico valdardese deciderà solo all’ultimo la formazione iniziale da mandare in campo, valutando le condizioni fisiche delle proprie atlete.

domenica 4 dicembre 2011

Sunsystem Albese CO - PavideaSelta 3-1

Non si sblocca la PavideaSelta che torna sconfitta 3-1 dalla trasferta di Albese con Cassano. Si sapeva a priori che la Sunsystem non fosse l'avversario ideale in un momento in cui le valdardesi devono un po' ritrovare se stesse e lo spirito che negli anni le ha sempre contraddistinte, ma ci si aspettava una reazione da parte di Cavallaro e compagne dopo la prova a dir poco opaca di sette giorni fa. Una reazione positiva in effetti c'è stata, anche se solo parziale, tant'è che le rossoblu hanno giocato alla pari con la formazione lombarda per lunghi tratti della gara, anche se nei momenti cruciali come i finali dei set è mancata quella continuità e determinazione che potesse portare al raggiungimento del risultato finale.

Mazzola sceglie di mandare in campo Fagioli al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Magno attaccanti ricevitori, Guccione e Lorenzi al centro con Poggi libero.

Parte bene la PavideaSelta che tiene testa alle forti ed aggressive lariane, giocando punto a punto nelle fasi iniziali della gara. Le rossoblu cercano di contrastare il gioco fisico delle padrone di casa usando molta concentrazione nelle fasi di muro e difesa e contrattaccando con intelligenza. Così costruiscono un break di 4 punti che le porta a condurre 8-12. Albese non ci sta e anche grazie agli errori dell'attacco ospite accorcia le distanze ma sono gli attacchi di Magno e l'ace di Cavallaro che riportano a distanza le locali (13-16). Le valdardesi servono con meno precisione e meno incisività consentendo ad Albese di attaccare con buona continuità con i forti centrali, recuperando lo svantaggio (18-18). La Sunsystem trova il primo vantaggio nel set e allunga fino a guadagnarsi quattro set point con la PavideaSelta molto contratta che fatica a contrastare le avversarie come ad inizio set. Cavallaro e compagne provano ad accorciare ma Albese chiude 25-22.

La PavideaSelta deve ricominciare da capo e inizia la seconda frazione di gioco molto concentrata anche se ancora un po' contratta. Cavallaro da ordine alla difesa e consente a Fagioli di smarcare i propri attaccanti che propiziano l'allungo delle rossoblu (12-16). Con un vantaggio di 5 lunghezze la PavideaSelta paga un calo di concentrazione permettendo ancora una volta alle padrone di casa di agganciare il pareggio nelle fasi finali del parziale (20-20). Mazzola inserisce Ghisolfi per Lorenzi per provare a velocizzare la fase di primo tempo. Come nel primo set le lombarde trovano il primo vantaggio nelle fasi finali della frazione di gioco, ma a differenza della situazione precedente le ragazze di Mazzola non perdono la testa e giocando con coraggio chiudono 22-25 pareggiando il conto dei set.

Il filo conduttore della partita non cambia anche nella prima parte del terzo parziale con le rossoblu che con attenzione prendono un primo vantaggio (6-8) ma non riescono a mettere il break decisivo e Albese rimane in scia fino al pareggio (17-17). Le valdardesi commettono due errori consecutivi in attacco che sommati al bell'attacco in parallela di Elli portano le locali avanti 20-17. Mazzola sostituisce Guccione e Magno inserendo rispettivamente Ghisolfi e Zavaglio. L'attacco delle rossoblu fatica contro il muro piazzato di Albese che si porta a condurre 24-19 e chiude alla prima occasione sull'errore in attacco della PavideaSelta.

Con Albese avanti 2 set a 1 la PavideaSelta sembra aver smarrito la concentrazione e la determinazione che l'avevano portata a tenere testa alle forti lariane, così Mazzola prova subito a mischiare le carte, inserendo fin dalle prime battute del set Zavaglio per Magno e Ghisolfi per Guccione. Albese continua a spingere sull'acceleratore e si porta avanti 8-2 alla prima sospensione tecnica. La ricezione delle valdardesi costringe Fagioli ad inseguire il pallone per tutto il campo non riuscendo a smarcare i propri attaccanti e concedendo ad Albese un facile vantaggio (16-8). La PavideaSelta prova a riordinare le idee e guidata dalla tenacia di Cavallaro e Fagioli prova ad avvicinarsi alle padrone di casa. Gli errori della rossoblu consentono però ad Albese di mantenere il controllo del set e chiudere 25-18 per il 3-1 finale.


Sunsystem Albese CO - PavideaSelta 3-1 (25-22/22-25/25-19/25-18)

Fagioli 2, Amasanti 16, Cavallaro 16, Magno 9, Guccione 6, Lorenzi 8, Poggi L, Ghisolfi 4, Zavaglio 2, Visconti, Periti, Tacchini, Vergani.

venerdì 2 dicembre 2011

Sunsystem Albese CO - PavideaSelta

Seconda trasferta consecutiva in terra lariana per la PavideaSelta che domani alle ore 21 affronterà la Sunsystem ad Albese con Cassano, in provincia di Como.

Le valdardesi affronteranno un avversaria molto competitiva, in un momento particolarmente difficile. La sconfitta di sabato scorso infatti, maturata dopo una gara in cui le rossoblu non si sono mai dimostrate compatte, decise e grintose come nelle prime giornate, ha lasciato il segno, togliendo molte sicurezze e molti riferimenti alla PavideaSelta.

Albese è una squadra molto dotata fisicamente, che fa dell'attacco e del muro i propri punti di forza, avendo una seconda linea non impeccabile. Per le valdardesi non sarà impresa semplice fermare le lariane, ma per riprendersi alla PavideaSelta serve una scossa decisa e questo tipo di avversario potrebbe tirare fuori il mordente che le rossoblu hanno sempre dimostrato di avere contro le avversarie più quotate.

Per Mazzola a disposizione tutte le atlete della rosa, con l'eccezione della giovane Vergani che presto lascerà il lavoro differenziato e rientrerà in gruppo in tutte le fasi di gioco. Il tecnico delle rossoblu non ha ancora comunicato quale sarà il sette iniziale e si riserverà fino all'ultimo per valutare la formazione più equilibrata e competitiva da mandare in campo ad Albese.