mercoledì 20 luglio 2011

Conferma alla Pavidea per Marta Ghisolfi

La ASD Pallavolo Fiorenzuola ha rinnovato l’accordo con Marta Ghisolfi, diciassettenne proveniente dalla Rebecchi Volley, già lo scorso anno in forza alla compagine valdardese.

Marta lo scorso anno ricopriva il ruolo di attaccante ricevitore, anche se per sopperire ad alcune delle tante emergenze infortuni che hanno costellato la stagione delle rossoblu, si è adattata al ruolo di centrale che aveva ricoperto a livello giovanile. Quest’anno il tecnico Enrico Mazzola ha deciso di utilizzarla proprio in qualità di centrale, insieme a Valentina Guccione ed ad una terza atleta che la società ha già individuato.

Marta è una giovanissima atleta dai grandi mezzi fisici - spiega Micol Maserati, Team Manager della Pavidea - e nella scorsa stagione, ha mostrato una maggiore predisposizione tecnica al ruolo di centrale. Quest’anno sarà quindi allenata in tutto e per tutto per ricoprire questo ruolo poichè riteniamo che se si applicherà e seguirà i consigli di Enrico Mazzola, potrà crescere ancora, sia tecnicamente che tatticamente in un ruolo tra i più difficili della pallavolo”.

Marta non ha mai avuto dubbi sul proseguire la sua attività pallavolistica con la Pavidea: “Lo scorso anno mi sono trovata bene, il gruppo è molto unito e il nostro allenatore dedica tantissimo tempo a noi giovani. E’ vero ho giocato poco, ma per me era la prima esperienza in un campionato nazionale e anche solo partecipare agli allenamenti ed essere disponibile per le esigenze della squadra è stato importante. Spero quest’anno di guadagnarmi un po’ più di spazio e di poter contribuire alla disputa di un buon campionato. Il ruolo di centrale non mi dispiace, l’ho già ricoperto nelle giovanili e credo che possa essere la mia collocazione definitiva”.

venerdì 1 luglio 2011

Alla Pavidea arriva Sara Zavaglio


Micol Maserati, Team Manger della ASD Pallavolo Fiorenzuola, è riuscita a definire gli accordi per portare a Fiorenzuola, con un programma a medio termine, una nuova interessante promessa del volley: si tratta di Sara Zavaglio, una banda classe ’93, 1,88 di altezza, originaria di Bordighera, lo scorso anno in forza al Volley Genova VGP.
 
La squadra del Volley Genova VGP che era inserita nel nostro girone la scorsa stagione, - spiega la stessa Maserati - aveva molto ben impressionato tutto il nostro staff tecnico, nonostante la retrocessione finale. Ad attrarre l'attenzione di coach Mazzola erano state due atlete di giovane età, Sara Zavaglio e Sofia Rebora. Mentre con Sara siamo riusciti, grazie anche alla disponibilità del Dr. Fabrizio Fossati, Presidente del Volley Genova, a portare in porto la trattativa, per Rebora, soprattutto per problemi di studio, non è stato possibile.
 
Zavaglio va quindi ad inserirsi nell’organico degli attaccanti ricevitori insieme alla veterana Sara Cavallaro e ad Ada Magno. Lo staff tecnico è molto fiducioso sull’investimento che la società ha programmando su questa ragazza che dovrà lavorare tanto in palestra, ma per la quale si stimano margini di miglioramento notevoli.
 
Sara e i suoi genitori sono venuti ieri a Fiorenzuola per definire gli accordi con la società valdardese e per completare l'iscrizione alla scuola alberghiera di Salsomaggiore: sia l'atleta che la famiglia sono rimasti favorevolmente impressionati dall’ambiente della Pallavolo Fiorenzuola, molto aperto al dialogo ma anche franco e trasparente, che dalle capacità, dalla passione e dal modo di lavorare di Enrico Mazzola allenatore della Pavidea con cui Sara aveva sostenuto un provino ad inizio giugno.
 
Claudio Murelli, Direttore Tecnico della società valdardese, rimarca: “La nostra società è al quarto anno di B2 e la squadra ha sempre disputato campionati al vertice della categoria: questi risultati ci permettono oggi di essere considerati nell’ambiente della pallavolo femminile una società di riferimento sia per la serietà del modo di operare che per la capacità di allestire squadre comunque sempre motivate a dare il meglio. La scelta fatta con Sara Zavaglio è coerente con il piano pluriennale che la società, con la condivisione dello staff tecnico, ha deciso di varare. E’ un investimento e come tale andrà giudicato a medio termine, ma siamo fiduciosi e convinti che se l'atleta seguirà con impegno Mazzola, i risultati saranno visibili già da questa prima stagione.