domenica 27 marzo 2011

Properzi Volley LO - Pavidea 1-3


Grande momento della Pavidea che prosegue nel suo cammino positivo in questo girone di ritorno aggiudicandosi lo scontro diretto per il secondo posto battendo la Properzi Lodi e staccandola in classifica di 3 punti. Grazie anche alla sconfitta di Desio sul campo di Monticelli B.ti e al punto perso da Crema contro Volta Mantovana, la lotta per il secondo e terzo posto (che valgono l’accesso ai play off) si fa meno serrata, con la Pavidea che può vantare un (piccolo) margine di vantaggio sia in termini di attuale posizione sia ovviamente di punteggio.

Lodi parte subito forte lasciando indietro una Pavidea troppo fallosa al servizio. Gli attacchi di Guccione, Guglielmetti e Amasanti permettono alle valdardesi di recuperare prontamente lo svantaggio e di andare a giocare punto a punto con le avversarie, fino a conquistare il primo vantagio nel set (11-12). Sfruttando gli errori in attacco della lodigiana Carbone e la buona vena di Amasanti ben servita da Ronchetti, la Pavidea allunga 12-16. Lodi non ci sta e registra il muro sugli attaccanti di palla alta rossoblu, colmando il gap sulle ospiti e pareggiando i conti a quota 17. Tutto da rifare per le ragazze di coach Mazzola che trovano un nuovo allungo con Brigati (20-24). Ghisolfi, subentrata a Ronchetti ad alzare il muro, con Cabrini in seconda linea per Amasanti, firma il 20-25 che regala il primo set alle rossoblu.

Lodi rientra in campo forzando la battuta per cercare di mettere subito un break di vantaggio e non consentire alla Pavidea di entrare nel set. Le rossoblu non si fanno sorprendere e, nonostante la ricezione sia meno precisa di fronte agli ottimi servizi delle padrone di casa, con Ronchetti costretta ad un gioco più prevedibile, riescono a mantenere lucidità e il punteggio del parziale rimane in equilibrio. La Pavidea difende bene (buona la prova di Poggi) e può contrattaccare con continuità cercando di piazzare l’allungo decisivo. Grazie poi all’insidioso turno di servizio di Brigati che frutta anche un ace, le valdardesi si portano avanti 20-24. Un errore in attacco delle padrone di casa segna il 22-25 per il 2-0 Pavidea nel conto dei set.

Il terzo parziale vede ancora le due formazioni viaggiare a braccetto in avvio, con Lodi che rompe gli equilibri sul 13-10 sfruttando un momento di scarsa concentrazione delle ospiti che giocano con meno precisione. Amasanti trascina le compagne al pareggio (15-15) ma Lodi forza il servizio e si porta nuovamente a +3 (18-15) costringendo Mazzola a spendere il primo time out discrezionale. Gli errori in attacco della Pavidea regalano ulteriore vantaggio alle padrone di casa (20-15), mentre le valdardesi perdono in precisione e nonostante i tentativi non riescono ad agganciare Lodi che riaprono la gara aggiudicandosi il set 25-18.

Le fasi iniziali del quarto parziale sono ancora segnate dal grande equilibrio, spezzato ancora una volta dai 3 errori consecutivi in attacco da parte della Pavidea che regalano il 9-6 a Lodi. Ronchetti e compagne recuperano la concentrazione e provano a giocare con più lucidità chiudendo subito lo svantaggio. Lodi prova ancora a scappare ma le rossoblu non si fanno sorprendere e rimangono in scia, andandosi a prendere il break di vantaggio al secondo time out tecnico (13-16) con gli attacchi di Cavallaro e gli ottimi servizi di Ronchetti. Il vantaggio della Pavidea si fa più consistente grazie ai due consecutivi falli fischiati al palleggiatore di casa (14-18). Lodi si riavvicina forzando il servizio (20-21) ma la Pavidea piazza il 20-24 con gli attacchi e i muri di Ghisolfi (subentrata ad Amasanti), guadagnando 3 match point. Lodi neutralizza i primi due ma deve alzare bandiera bianca di fronte alla bella fast in parallela di Guglielmetti che vale il 22-25 per il 3-1 finale a favore della Pavidea.


Properzi Volley LO - Pavidea (20-25/22-25/25-18/25-22)

Ronchetti 4, Amasanti 16, Cavallaro 4, Brigati 10, Guccione 11, Guglielmetti 12, Poggi L, Magno 5, Ghisolfi 2, Cabrini, Vespari, Albertini.

venerdì 25 marzo 2011

Properzi Volley LO - Pavidea

Scontro diretto per il secondo posto per la Pavidea che sabato a Tavazzano (inizio ore 21) affronterà la Properzi Volley Lodi.

La Pavidea, in striscia positiva da 6 incontri, sta disputando un ottimo girone di ritorno, che ha permesso di recuperare brillantemente le gare negative di Crema e Desio che avevano fatto scivolare le valdardesi in sesta posizione. Certo la classifica del girone è ancora molto corta, con quattro formazioni in 4 punti, tutte con la possibilità di accedere al secondo e al terzo posto, utili per accedere alla post season.
La gara di Lodi è quindi di grande importanza, anche se non decisiva, poiché qualsiasi risultato non determinerebbe un distacco, in positivo o in negativo, tale da segnare la graduatoria in maniera definitiva.

Per le ragazze di Mazzola una vittoria rappresenterebbe ovviamente una iniezione di fiducia in un momento positivo per i risultati, ma di grande sacrificio in palestra. Nelle ultime settimane infatti gli infortuni stanno nuovamente condizionando la preparazione, con lo staff rossoblu che deve mantenere un certo livello di allenamento pur senza la completa disponibilità di ogni atleta. In questa settimana tuttavia le situazioni di Brigati (ginocchio) e Magno (spalla) stanno gradualmente migliorando, e le due atlete saranno disponibili per coach Mazzola nella gara di sabato. Disponibile anche Cavallaro che a causa di impegni lavorativi si è potuta allenare con il gruppo solo nella seduta supplementare di venerdì.

Il tecnico della Pavidea può quindi contare sull'intera rosa, ad eccezione di Albertini, e sceglierà solo all'ultimo il sette che inizierà la gara con Lodi, per poter valutare attentamente tutte le situazioni fisiche e mandare in campo la formazione più opportuna.
  

domenica 20 marzo 2011

Pavidea - Normac GE 3-1

Prosegue il momento positivo della Pavidea che di fronte al pubblico di casa si impone per 3-1 sulla Normac Genova, vendicando la sconfitta patita all'andata.
Grazie ai tre punti conquistati le valdardesi conservano il secondo posto in classifica con Lodi, prossimo avversario delle rossoblu, terzo a pari punti ma con una vittoria in meno.

Mazzola schiera in avvio Ronchetti al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Magno attaccanti ricevitori, Guccione e Guglielemetti al centro con Poggi libero.

Parte decisa la Pavidea che affidandosi ad una difesa aggressiva prende subito un buon vantaggio (6-2). Genova forza l'attacco con un considerevole aumento degli errori punto, ma a fare la differenza è un blackout out della ricezione ligure sul turno di servizio di Magno che costringe il tecnico ospite a spendere il primo time out discrezionale per arginare il buon momento della Pavidea. Ronchetti e socie continuano a spingere sull'acceleratore sia forzando il servizio sia con una buona correlazione muro- difesa e si porta avanti 21-14. Mazzola alza il muro inserendo Ghisolfi per Ronchetti e Cabrini per Amasanti al palleggio. Le valdardesi concedono alcuni punti alle ospiti ma chiudono meritatamente il primo set 25-19 sfruttando il primo set point a disposizione.

Genova prova a reagire e affidandosi soprattutto al servizio e migliorando il muro si porta a condurre 2-6. La Pavidea si affida ad Amasanti e rimonta fino a portarsi in vantaggio 8-7 al primo time out tecnico. Si gioca punto a punto ma la Pavidea è meno precisa nella ricostruzione e, complici le insidiose battute ospiti, si trova ad inseguire 13-17. Mazzola prova ad inserire Brigati per Magno e le valdardesi accorciano le distanze in due occasioni (15-17 e 20-21) trovando il pareggio a quota 22 grazie ai due errori consecutivi dell'attaccante ligure Tomaino. Un attacco out della Pavidea e un ace subito regalano però il parziale alla Normac che pareggia il conto dei set.

La Pavidea riparte con Vespari per Poggi nel ruolo di libero e Brigati confermata in sestetto al posto di Magno, ma è sempre Genova a fare la partita, con le valdardesi ad inseguire. La formazione di casa recupera l'iniziale svantaggio già al primo tempo di sospensione tecnica e allunga 19-12 sfruttando ancora una volta un'ottima difesa che peremette a Ronchetti di contrattaccare sia con gli attaccanti di palla alta che soprattutto con i centrali. Sul 23-17 le rossoblu concedono un break di 3 punti a Genova con due errori in attacco e uno in difesa, obbligando Mazzola a chiamare time out per spezzare il ritmo delle ospiti. È quindi Brigati che riporta a distanza la Pavidea che sfruttando anche l'ennesimo errore in attacco delle liguri chiude 25-20 portandosi sul 2-1.

La quarta frazione di gioco si gioca punto a punto fino all'8-8, quando la Pavidea subisce l'aggressività al servizio delle genovesi e perde la concentrazione concedendo un break di 5 punti alle ospiti (9-14). Sull'ottimo turno al servizio di Guccione ( molto buona la prova della centrale rossoblu, scesa in campo febbricitante) le valdardesi accorciano 14-15. Il muro della Pavidea non chiude a dovere sugli attacchi avversari e Genova può riportarsi a distanza. Tutto da rifare per le ragazze di coach Mazzola che spinte dagli attacchi di Guccione e Cavallaro e dal servizio di Ronchetti trovano il pareggio a quota 20. Le due formazioni viaggiano nuovamente a braccetto, finchè la Pavidea spezza l'equilibrio mettendo il sigillo per il 25-23 che sigla il 3-1 finale.

Pavidea - Normac GE (25-19/22-25/25-20/25-23)

Ronchetti 4, Amasanti 16, Cavallaro 12, Magno 5, Guccione 15, Guglielmetti 11, Poggi L, Brigati 5, Ghisolfi 1, Cabrini, Vespari, Albertini.

venerdì 18 marzo 2011

Pavidea - Normac GE

Torna sul campo di casa la Pavidea che sabato (inizio ore 20,30) affronterà al PalaMagni la Normac Genova.

All'andata la Pavidea subì la prima sconfitta della stagione cedendo con un netto 3-0 alle liguri, di fatto lottando solo nella fase centrale del terzo parziale. A novembre il fattore campo favorì indubbiamente le locali che in un palazzetto dalle temperature al limite del regolamento guadagnarono tre punti pesanti contro una Pavidea in grande emergenza infortuni.

Già nella gara di Genova le locali misero in mostra una grande difesa e buone individualità in banda, che misero in grande difficoltà la Pavidea, che dovrà essere come sempre molto concentrata e attenta, sia per limitare le attaccanti liguri, sia per non essere forzata all'errore dalla continuità difensiva delle avversarie.

Dopo la convincente vittoria sulle rossoblu, la Normac, che aveva stentato in avvio di stagione, ha inanellato tanti risultati importanti, soprattutto sul campo di casa, arrivando a ridosso della zona play off.

Dal canto suo la formazione di coach Mazzola, che ha avuto una fase centrale di campionato in cui ha potuto lavorare a ranghi quasi completi, si trova ora nuovamente in emergenza, con diverse atlete che pur acciaccate stringono i denti per scendere in campo, ma non possono allenarsi al massimo.

L'infermeria rossoblu ha infatti visto transitare in settimana Brigati (risentimento ad un ginocchio) Magno (infiammazione ad una spalla) e l'infortunata di lungo corso Albertini. Pronta al rientro Poggi, che smaltita l'influenza che l'aveva fermata sette giorni fa, ha potuto esordire con Ghisolfi nel campionato regionale under 18.

Lo staff rossoblu si riserverà quindi fino all'ultimo la scelta del sette che inizierà la gara, per valutare al meglio le condizioni fisiche delle atlete valdardesi.

domenica 13 marzo 2011

Estral Monticelli B.ti BS - Pavidea 2-3

Gara troppo altalenante della Pavidea che su un campo sicuramente ostico come quello della Estral La Sportiva porta a casa due punti pesanti che alla luce dell'andamento del quinto e decisivo set sono due punti guadagnati, ma che con un po di grinta in più nelle fasi finali del quarto parziale potevano essere sicuramente un bottino pieno.

Dopo l'inno nazionale a commemorazione del 150 anniversario dell'unità d'Italia, la Pavidea entra in campo con Vespari libero per Poggi influenzata, ma sono le padrone di casa che forzando il servizio cercano da subito di scappare. Le rossoblu provano a rientrare ma sono le bresciane che conducono al primo tempo di sospensione tecnica (8-6). Subito dopo la pausa due errori in attacco e due in seconda linea da parte delle valdardesi regalano un vantaggio di 4 punti alla Estral (11-7). Il gioco della Pavidea è troppo frammentato, con Ronchetti costretta a correre per servire i propri attaccanti, a causa di una ricezione poco precisa: così la formazione di casa allunga 16-10. Mazzola prova ad inserire Ghisolfi per Guccione al centro e Magno per Brigati in banda e la Pavidea prova a rifarsi sotto, ma il vantaggio delle locali è incolmabile.

Sotto 1-0 Mazzola riparte confermando Magno per Brigati, ma è Guccione, concentrata e aggressiva a muro e in attacco, che in collaborazione con Amasanti regala il 2-8 alla Pavidea al primo tempo di sospensione tecnica. Le padrone di casa provano a recuperare il set e ad agganciare le valdardesi che rimangono concentrate e incrementano il proprio vantaggio grazie ad una maggiore attenzione nella correlazione muro-difesa (6-16). Le bresciane sfruttano un calo di concentrazione delle rossoblu per provare ad impensierire la Pavidea che riesce però a chiudere 20-25.

Ancora una volta la Pavidea parte decisa e nonostante alcuni banali errori capitalizza il +4 iniziale, ottenuto con un'ottima Amasanti, e arriva a condurre 5-8 al primo time out tecnico. La Estral sfrutta le imprecisioni delle valdardesi per trovare l'aggancio a quota 9. Si viaggia punto a punto fino al 12-12, quando l'ace di Ronchetti e i muri di Guccione spezzano l'equilibrio per il 13-16 Pavidea. Con Amasanti sugli scudi le ragazze di coach Mazzola allungano 16-21. La Estral ancora una volta prova ad agganciare le ospiti ma Cavallaro e socie sono più efficaci sia a muro che in attacco e si portano in vantaggio 2-1 nel conto dei set chiudendo il terzo parziale 20-25.

Amasanti, Guccione e Guglielmetti, ben servite da Ronchetti trascinano la Pavieea nelle fasi iniziali del terzo set. La Pavidea però si rilassa e ricomincia a giocare imprecisa; ne approfittano subito le padrone di casa cheti portano in parità a quota 13. La Pavidea prova per 3 volte a mettere il Break decisivo (13-15, 16-18 e 19-21) ma la Estral riesce sempre a chiudere lo svantaggio riportandosi in parità e costringendo la Pavidea ad annullare due set point (24-23 e 25-24). Nulla può la Pavidea sul terzo e decisivo set point che permette alle bresciane di pareggiare il conto dei set.

La Pavidea subisce il pareggio della Estral e al rientro in campo fatica a ritrovare il proprio gioco, subendo gli attacchi delle padrone di casa che si portano subito a condurre 4-0. La Pavidea gioca contratta e timorosa concedendo spazio all'allungo delle bresciane (9-2). Le valdardesi provano, palla su palla, a recuperare lo svantaggio, e ritrovano la giusta grinta dopo una discussa decisione arbitrale. Ricominciano ad andare a segno sia Amasanti che Cavallaro, e con loro la Pavidea trova aggancio (13-13) e sorpasso che concretizzano una incredibile rimonta e regalando anche il match point, subito trasformato per il 15-13 finale.


Estral Monticelli B.ti BS – Pavidea 2-3 (25-14/20-25/20-25/27-25/13-15)

Ronchetti , Amasanti , Cavallaro, Brigati, Guccione, Guglielmetti, Vespari L, Magno, Cabrini, Ghisolfi, Poggi, Albertini.

venerdì 11 marzo 2011

Estral Monticelli B.ti BS - Pavidea

Trasferta a Monticelli Brusati per la Pavidea che domani (inizio ore 20,30) in terra bresciana cercherà di consolidare la propria seconda piazza in graduatoria affrontando la Estral-La sportiva.

La gara di sette giorni fa contro Alessandria ha fatto intravedere sia il carattere della formazione valdardese, che non si è demoralizzata dopo un primo set perso malamente e giocato sotto tono, sia la capacità di concentrazione per dare continuità all'aspetto tattico della gara.

Contro Monticelli Brusati le ragazze di coach Mazzola dovranno giocare con la stessa grinta e determinazione con cui hanno affrontato le ultime gare disputate. Le lombarde occupano la prima posizione utile per la permanenza in serie B, a 5 punti dalla zona retrocessione, e sono una formazione che non si arrende mai. Il fattore campo accentuerà questa caratteristica della Estral, quindi Ronchetti e socie dovranno partire subito con la marcia giusta per non lasciar crescere la squadra di casa, e dovranno dare continuità al proprio gioco per non lasciare che le avversarie possano approfittare di eventuali cali di attenzione della Pavidea.

La gara dell'andata terminò con un 3-2 a favore delle rossoblu nonostante le precarie condizioni fisiche di alcune atlete e la rosa ristretta che impediva allo staff valdardese di allenare al meglio le fasi di gioco. Purtroppo ad oggi la Pavidea deve ancora combattere con gli infortuni che continuano a tormentare la stagione rossoblu: sempre ferma Albertini, in settimana si sono registrati problemi fisici per Magno e Poggi, che dovrebbero comunque essere a disposizione del tecnico per la gara di domani.

Contro Monticelli il sette iniziale della Pavidea dovrebbe essere quello formato da Ronchetti in regia, Amasanti opposta, Cavallaro e Brigati attaccanti ricevitori, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero. A disposizione Cabrini, Ghisolfi, Magno e Vespari.

domenica 6 marzo 2011

Pavidea - Misterbet AL 3-1


Missione compiuta per la Pavidea che supera l'insidioso ostacolo Alessandria, consolidando il proprio momento positivo e quindi il proprio secondo posto, con Crema terzo a 36 punti come le valdardesi ma con una vittoria in meno.

Contro Alessandria la Pavidea, dopo un primo set da dimenticare, ha giocato con intensità, concentrazione e tanta attenzione agli aspetti tattici della gara che hanno permesso di limitare il potenziale delle ospiti.

La partenza è all'insegna dell'equilibrio, ma due errori dell'attacco rossoblu portano Alessandria sul 6-8 al primo time out tecnico. La Pavidea subisce l'aggressività delle piemontesi che forzano il servizio per mettere in difficoltà la ricostruzione valdardese e allungano 9-16. Cavallaro e compagne non riescono ad entrare in partita e commettono errori decisivi che consentono alle ospiti di incrementare il proprio vantaggio in maniera decisiva, fino ad aggiudicarsi il set 14-25.

Al cambio campo Mazzola scuote le proprie atlete per trovare la reazione che possa riaprire la gara, e la Pavidea inizia a macinare gioco. Le due formazioni viaggiano a braccetto fino al primo tempo di sospensione tecnica; le valdardesi che appaiono più concrete ed efficaci sia in seconda linea che in attacco, provano ad allungare ma Alessandria chiude lo svantaggio di 3 lunghezze ed è di nuovo parità (12-12). Sul 16 pari però Guglielmetti concretizza tre buoni palloni serviti da Ronchetti con un primo tempo e due fast e la Pavidea segna l'allungo decisivo. Mazzola inserisce quindi Cabrini al servizio per Guglielmetti e proprio il giovane palleggiatore valdardese incrementa il vantaggio delle padrone di casa con l'ace del 22-18. Sale quindi in cattedra Cavallaro che con due attacchi e un muro punto chiude il parziale 25-18.

Il set vinto galvanizza la Pavidea che rientra in campo molto aggressiva sia in battuta che in attacco. Alessandria sembra accusare il colpo, non riuscendo ad essere efficace come in avvio di gara e le rossoblu allungano 9-4. Le ospiti non si demoralizzano e con una grande reazione ed un insidioso servizio riescono ad agganciare la Pavidea (9-9). Tutto da rifare per le ragazze di coach Mazzola che con molta attenzione alla correlazione muro-difesa riescono a mettere un nuovo break di vantaggio per il 16-10 del secondo time out tecnico. Guccione forza il servizio, mentre Ronchetti riesce a far girare al meglio tutti i propri attaccanti. Il vantaggio delle valdardesi si fa più consistente, fino al 25-13 per il 2-1 nel conto dei set.

Amasanti trascina le compagne in avvio di quarto parziale, ma il mini vantaggio di 3 punti non basta alla Pavidea, poiché Alessandria che raggiunge la parità a quota 8. Si viaggia punto a punto con scambi lunghi ed avvincenti fino al 14 pari, quando gli attacchi di Brigati e Amasanti portano la Pavidea in vantaggio di due lunghezze al tempo tecnico (16-14). Alessandria non consente alle padrone di casa di prendere il largo, trova il pareggio e il primo vantaggio nel set ma le valdardesi non si fanno sorprendere, e con l'ace di Guglielmetti e il fallo di posizione delle ospiti costruiscono un nuovo vantaggio (20-18). La Pavidea tocca positivamente tanti palloni a muro agevolando il compito di una difesa attenta e grintosa, e si porta avanti 23-20. Le ospiti non cedono, restano attaccate al match e arrivano a trovare la parità a quota 24 grazie ad un ace pesantemente sporcato dal nastro che mette decisamente fuori causa la ricezione rossoblu. A chiudere la gara ci pensa però Guccione che con un primo tempo ed un ace firma il 26-24 finale.


Pavidea – Misterbet AL 3-1 (14-25/25-18/25-13/26-24)

Ronchetti , Amasanti 17, Cavallaro 10, Brigati 15, Guccione 9, Guglielmetti 12, Poggi L, Magno, Cabrini 1, Vespari, Albertini.

venerdì 4 marzo 2011

Pavidea - Misterbet AL

Dopo il positivo doppio turno esterno la Pavidea torna tra le mura amiche del PalaMagni dove domani (inizio ore 20,30) affronterà la Misterbet Alessandria.

I tre netti successi per 3-0 nelle ultime tre gare hanno permesso alle valdardesi di riconquistare il secondo posto in quella che nelle zone alte è ancora una classifica molto corta, con cinque squadre racchiuse in un punto soltanto a giocarsi i due piazzamenti utili per i play off.

Per proseguire il suo cammino positivo la Pavidea dovrà anche questo sabato fare un progresso sia sul piano tecnico che su quello tattico. Alessandria è infatti una formazione decisamente completa, con buone individualità sia al centro che in banda, con Bottini su tutte, attaccante con esperienza di categorie superiori.

All'andata le ragazze di coach Mazzola, con una formazione inedita per l'emergenza infortuni, disputarono una gara quasi perfetta, di fronte ad un'Alessandria altrettanto in emergenza per l'assenza del proprio palleggiatore, ma che non ha trovato le stesse risorse delle valdardesi per aggiudicarsi la gara. Con le formazioni al completo le piemontesi rappresentano un'ostacolo da non sottovalutare, e la Pavidea dovrà come sempre giocare con attenzione e concentrazione per non lasciare alle avversarie la possibilità di prendere il largo.

Per lo staff rossoblu nessun particolare problema di formazione, rimane out la sola Albertini, mentre Magno, Giccione e Guglielmetti hanno avuto accusato piccoli problemi muscolari, ma sono recuperate e disponibili per la gara contro Alessandria.

La formazione dovrebbe essere quindi quella ormai consueta in casa rossoblu con Ronchetti al palleggio, Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Brigati in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero; a disposizione Cabrini, Ghisolfi, Magno, Vespari.