domenica 27 febbraio 2011

S.Orsola Alba CN - Pavidea 0-3


La Pavidea fa tramontare l'Alba con il terzo 3-0 consecutivo, il secondo in trasferta, consolida il proprio buon momento, e sfruttando le battute d'arresto di Crema e Desio aggancia il secondo posto in coabitazione proprio con le due lombarde.

In Piemonte a fare la differenza è stata una prestazione globale di spessore, in cui spiccano le ottime prove di Cavallaro e Ronchetti, che da vere capitane trascinano la Pavidea al successo.

La formazione di coach Mazzola apre la gara giocando con grinta, ordine e concentrazione, arrivando a condurre 6-8 al primo time out tecnico e subito 8-13. Il muro valdardese non si fa sorprendere dal gioco in combinazione del palleggiatore di casa e semplifica il compito della difesa che offre buoni palloni per il contrattacco. Ronchetti e compagne allungano 12-8 e costringono il tecnico di casa a spendere il secondo time out discrezionale per interrompere il buon momento della Pavidea. Alba si avvicina pericolosamente, Mazzola inserisce Magno per Brigati ma sono l'attacco di Amasanti e il muro di Cavallaro a riportare a distanza di sicurezza le valdardesi . Cavallaro, ottimamente servita da Ronchetti, conquista il primo di tre set point per le rossoblu che chiudono al secondo, tentativo con lo spettacolare attacco diagonale lungo di Amasanti.

Si gioca punto a punto in avvio di seconda frazione con Alba che arriva a condurre per la prima volta nel match (5-4) ma è la Pavidea che si trova in vantaggio 6-8 al primo tempo di sospensione tecnica. Le padrone di casa riconquistano, la parità, affidandosi soprattutto alla difesa; la Pavidea rimane concentrata cercando di concretizzare ogni azione con molta attenzione, soprattutto ai palloni apparentemente più semplici da gestire e anche grazie alla prova superlativa di Cavallaro allunga 15-19. Alba non si arrende e trova nuovamente l'aggancio a quota 20, ma sono Brigati con due potenti attacchi in parallela e Guccione con un ace a chiudere il set per il 2-0 Pavidea.

Ancora una volta l'avvio di set si gioca punto a punto ma è sempre la Pavidea che mette la testa avanti 7-8 al primo tempo tecnico. Per Alba è l'ultima occasione per riaprire la gara e prova a sorprendere le valdardesi forzando il servizio. Mazzola inserisce Magno per Brigati ma le due formazioni difendono molto bene, dando vita a lunghi scambi che mantengono il parziale in equilibrio. Le fast dei due centrali rossoblu valgono il 16-19 Pavidea ma Alba riesce a colmare nuovamente il gap di svantaggio avvicinandosi fino al 19-20, quando Magno e Cavallaro firmano il 3-0 finale per le valdardesi.

S.Orsola Alba CN - Pavidea 0-3(21-25/22-25/20-25)

Ronchetti 2, Amasanti 10, Cavallaro 17, Brigati 7, Guccione 10, Guglielmetti 6, Poggi L, Magno 6, Cabrini, Ghisolfi, Vespari, Albertini.

venerdì 25 febbraio 2011

S.Orsola Alba CN - Pavidea

Ancora una trasferta per la Pavidea che domani sarà di scena ad Alba, per provare ad allungare la mini-serie positiva.

Dopo una parentesi non felicissimo tra infortuni e perdita di gioco, la Pavidea nelle ultime settimane pare essersi ritrovata: a poco a poco a recuperato prima i risultati quindi un discreto assetto di gioco ed infine quelle che sono sempre state tra le caratteristiche di questa squadra, grinta e concretezza.

Il momento positivo delle valdardesi è coinciso con le gare contro VGP e Casorate, sulla carta due formazioni non particolarmente ostiche, ma analizzando le singole gare entrambe le avversarie hanno venduto cara la pelle, senza regalare nulla alle rossoblu di Mazzola, che hanno ricominciato a lottare su ogni pallone per tornare alla vittoria.

Contro Alba la Pavidea dovrà fare un ulteriore passo in avanti, poiché le piemontesi, che avranno anche il fattore campo a favore, sono molto esperte, sono atlete di categoria ed alcune con esperienza di B1. Alba si trova a metà della classifica del girone B, e sta probabilmente pagando un’avvio di stagione non brillantissimo, ma sta recuperando posizioni con una parte centrale di campionato decisamente più concreta.

Per lo staff rossoblu nessun particolare problema in settimana, e la possibilità di schierare l’ormai consueto sestetto, con Ronchetti al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Brigati attaccanti ricevitori, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero, e a disposizione Cabrini, Ghisolfi, Magno, Vespari. Al palo la sola Albertini, le cui condizioni sembrano in graduale miglioramento, anche se ancora non è possibile chiarire con che tempistica la si potrà rivedere in campo.

domenica 20 febbraio 2011

Virtus Pall. Casorate PV - Pavidea 0-3

Missione compiuta per la Pavidea che torna dalla trasferta di Binasco con un 3-0 che oltre a dare continuità ai risultati della formazione valdardese, consente di accorciare la classifica verso la zona play off e il secondo posto in particolare. La Pavidea ora è a soli 3 punti da Desio (fermato da Monza) e Crema appaiate al secondo posto, e con ancora tanti scontri diretti da giocare, di cui molti sul campo di casa.

Le valdardesi scendono in campo con Ronchetti in regia, Amasanti opposta, Cavallaro e Brigati in banda, Guccione e Guglielmetti al centro e Poggi libero.

L’avvio di gara vede le due formazioni viaggiare a braccetto ma è Casorate che si porta a condurre 8-6 sfruttando le incertezze della seconda linea rossoblu sull’insidioso turno di servizio di Martocchi. La Pavidea non riesce ad esprimersi al meglio, soprattutto in attacco e fatica in difesa, subendo l’allungo di Casorate (16-11). Il set sembra fortemente compromesso, ma con Guccione al servizio, i contrattacchi e i muri di Amasanti e Brigati valgono l’aggancio a quota 16. La Pavidea trova grinta e migliora le uscite in attacco e andando a concludere in maniera meno prevedibile allunga 19-22. Mazzola alza il muro inserendo Ghisolfi per Ronchetti e contemporaneamente Cabrini per Amasanti e la Pavidea conquista il set point sul 19-24 e si aggiudica il parziale grazie all’errore dai 9 metri delle padrone di casa.

Anche l’avvio di secondo parziale è giocato punto a punto, ma stavolta è la Pavidea che conduce 6-8 al primo time out tecnico grazie ad una migliore ricezione rispetto al set precedente, che offre a Ronchetti di giostrare al meglio le proprie attaccanti. Il gioco più fluido consente alle valdardesi di allungare 8-14, e Casorate prova a rifarsi sotto, ma la Pavidea riesce a respingere l’assalto delle locali e a riportarsi a distanza (15-20). Mazzola opera ancora il doppio cambio per alzare il muro e migliorare il servizio inserendo Ghisolfi per Ronchetti e Cabrini per Guglielmetti, ma le padrone di casa non si fanno sorprendere e si avvicinano nuovamente (22-23). È quindi Cavallaro che attacca con grande intelligenza e porta la Pavidea a conquistare il secondo parziale con il punteggio di 22-25.

Casorate prova a riaprire la gara e parte subito forte creando un break di 4 punti (5-1). La Pavidea non perde la concentrazione, recupera lo svantaggio e si porta a condurre 7-9. Casorate non si arrende e si porta di nuovo avanti di 4 lunghezze (14-10). Tutto da rifare per le valdardesi che cercano un nuovo aggancio che arriva a quota 16. Il finale di set si gioca punto a punto ma è la Pavidea che allunga 21-24 prima di chiudere 23-25 per il 3-0 finale.


Virtus Pall. Casorate PV - Pavidea 0-3 (21-25/22-25/23-25)


Ronchetti 5, Amasanti 8, Cavallaro 13, Brigati 9, Guccione 7, Guglielmetti 10, Poggi (L), Magno 1, Ghisolfi 1, Cabrini, Vespari, Albertini.

venerdì 18 febbraio 2011

Virtus Pall. Casorate PV - Pavidea

Dopo la prova positiva offerta contro Genova la Pavidea è chiamata domani a dare continuità ai propri risultati in quel di Binasco, campo di gara della Virtus Pallavolo Casorate.

Nella partita contro il VGP le valdardesi hanno interrotto la mini-striscia negativa di due sconfitte, tornando alla vittoria, e giocando nel complesso una buona gara. Contro un’avversario alla portata, le atlete di coach Mazzola volevano la vittoria, per non deludere e per non sprecare il buon lavoro fatto in palestra compromettendo ulteriormente una classifica fino a questo punto positiva, e in alcuni frangenti sono apparse un po troppo contratte.

Domani contro Casorate la resistenza offerta dall’avversario sarà decisamente più consistente, dato che le lombarde sono in piena lotta per non retrocedere, attualmente sono quart’ultime, e devono sfruttare soprattutto le occasioni sul campo di casa per racimolare punti fondamentali in chiave salvezza.

All’andata la Pavidea è riuscita ad imporsi per 3-2, nonostante l’ennesima formazione sperimentale schierata dallo staff rossoblu alle prese con i mille infortuni che hanno caratterizzato la prima parte di stagione. Anche Casorate ha cambiato assetto rispetto all’andata, sostituendo opposto e attaccante ricevitore: sarà quindi una gara dai contenuti tecnico-tattici differenti rispetto alla gara di Fiorenzuola.

In casa rossoblu problemi per Guccione e Albertini, ma mentre la prima dovrebbe essere a disposizione del tecnico Mazzola, per la seconda il rientro non è stato ancora programmato.
La Pavidea scenderà quindi in campo con Ronchetti al palleggio, Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Brigati in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero. A disposizione Cabrini, Ghisolfi, Magno, Vespari.

domenica 13 febbraio 2011

Pavidea - Volley Genova Ponente VGP GE 3-0

Torna alla vittoria la Pavidea che conquista tre punti importantissimi per la classifica e soprattutto per il morale. La vittoria per 3-0 contro il Volley Genova Ponente rappresenta infatti una grossa iniezione di fiducia per squadra e staff, che in queste settimane si sono sempre impegnati al massimo per tornare ad ottenere i risultati positivi che certo sono alla portata di questa Pavidea.

Mazzola tiene a riposo Cavallaro, in non perfette condizioni fisiche a causa di un problema al ginocchio che anche in settimana non le ha permesso di allenarsi, e scende in campo con Ronchetti al palleggio, Amasanti sulla sua diagonale, Magno e Brigati in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero.

L'avvio di gara vede il grande equilibrio tra una Pavidea timorosa, alla ricerca del gioco migliore e un Genova più spavaldo. Solo sul 13 pari le valdardesi riescono a staccare le avversarie con l'attacco cambio palla e i due successivi ace di Brigati che valgono il 16-13 del II time out tecnico. Grazie agli errori dell'attacco ligure le padrone di casa si portano a condurre 19-14 e con gli attacchi di Magno e i muri di Amasanti il vantaggio viene mantenuto fino al 22-17. Tre errori consecutivi in attacco costringono coach Mazzola a spendere il primo time out discrezionale, per cercare di interrompere la rimonta del VGP che si rifanno sotto 22-20 e raggiungono la parità a quota 23. Cavallaro entra in campo per Amasanti e il set si conclude a favore della Pavidea solo ai vantaggio con l'attacco della stessa Cavallaro e il muro di Guglielmetti che firmano il 26-24.

Galvanizzate dal successo ottenuto con tenacia nel primo parziale, le rossoblu partono decise e con io servizi insidiosi di Ronchetti e gli attacchi di Guccione si portano avanti 5-0 e quindi 8-1. Sul turno di battuta del centrale ospite Rebora la Pavidea dilapida buona parte del proprio vantaggio ma si riprende con il cambio palla in primo tempo di Guglielmetti e gli attacchi punto di Magno, riportando le avversarie a distanza di sicurezza (16-8). Le liguri non demordono e continuano a rosicchiare punti alla Pavidea che sul 17-15 inserisce Cavallaro per Magno e Ghisolfi per Brigati per cercare di fermare la rimonta l VGP, che si concretizza sul 17 pari. La Pavidea mantiene la calma e recupera la concentrazione, si riporta a condurre 24-21, ma ancora una volta non mette immediatamente la parola fine al secondo set, lasciando avvicinare ancora una volta le avversarie. È però Guglielmetti che chiude con una bella fast diagonale per il 25-23 che vale il 2-0.

Nel terzo parziale Genova combatte molto meno e lascia campo ad una Pavidea in cui cresce il livello del servizio e con esso la correlazione muro- difesa. Le valdardesi prendono da subito un buon margine portandosi avanti 8-5 e 16-9 ai tempi tecnici. Il set non è di fatto mai in discussione e la Pavidea chiude con un 25-16 che riporta il sorriso in casa rossoblu.

Pavidea - Volley Genova Ponente VGP GE 3-0 (26-24/25-23/25-16)

Ronchetti 4, Amasanti 9, Magno 7, Brigati 5, Guccione 11, Guglielmetti 15, Poggi (L), Cavallaro 1, Ghisolfi 2, Cabrini, Vespari, Albertini.

venerdì 11 febbraio 2011

Pavidea - Volley Genova VGP GE

Torna tra le mura amiche del PalaMagni di Fiorenzuola la Pavidea (inizio ore 20,30) alla ricerca di un risultato positivo che manca proprio dall’ultima gara giocata in casa, ormai venti giorni fa contro Volta Mantovana.

Le valdardesi sono infatti incappate in due partite negative che hanno fortemente intaccato la classifica positiva cella prima parte della stagione.

Ma mentre la gara di Crema è stata negativa sotto diversi punti di vista, con difficoltà sia in seconda linea che in attacco, le cose contro Desio, dal punto di vista del gioco, sono andate decisamente meglio: la Pavidea ha giocato nel complesso una gara discreta pagando a caro prezzo alcuni cali di concentrazione a metà set ed un rendimento troppo altalenante da parte di alcuni elementi, fattori capitalizzati al meglio da una Easy Volley che ha giocato decisamente una buona partita.

Sul campo di casa la Pavidea avrà quindi la possibilità di fare un’ulteriore passo in avanti colmando quelle lacune che non le hanno consentito di raccogliere punti nelle ultime due uscite. Certo la VGP è un’avversaria da prendere con le molle: nonostante la classifica delle liguri sia parecchio deficitaria (occupano infatti l’ultima piazza con appena 5 punti) le giovani atlete della VGP scendono in campo molto grintose e motivate, cercando di far tesoro di ogni esperienza in questo campionato e provando a strappare punti su ogni campo. Già all’andata, sotto 2-0 in maniera piuttosto netta le genovesi seppero riprendersi, accorciare le distanze e la Pavidea fu chiamata ad un quarto set impegnativo per chiudere la gara 3-1.

Coach Mazzola avrà a disposizione l’intera rosa, ad eccezione di Albertini, e con Cavallaro che si è allenata con il gruppo solo nell’ultima seduta, a causa di un fastidio ad un ginocchio. Per questo lo staff valdardese si riserverà fino all’ultimo la decisione sul sette che scenderà inizialmente in campo.

domenica 6 febbraio 2011

Easy Volley Desio MB - Pavidea 3-1

Non si sblocca la Pavidea che torna da Desio con la seconda sconfitta consecutiva per 3-1 dopo il ko rimediato sette giorni da sul campo di Crema. Le valdardesi pagano a caro prezzo i momenti di pausa a metà set, di cui approfittano le avversarie, che comunque hanno giocato un'ottima gara soprattutto in fase difensiva.

Si gioca punto a punto in avvio di gara (10-10) ma poi è Desio che allunga 17-11 sfruttando il break creato dagli errori in casa rossoblu. Prova a rientrare la Pavidea che accorcia 19-16 dando respiro a Brigati con l'inserimento di Magno. Guglielmetti con un attacco fast e 3 muri firma il pareggio delle valdardesi a quota 21. Sul 22 pari Mazzola alza il muro con Ghisolfi per Ronchetti, ma proprio due errori a muro e uno in attacco regalano il parziale alle padrone di casa vanificando la rimonta della Pavidea.

Si riparte con Magno per Brigati dall'inizio e le rossoblu che provano a costruire un piccolo vantaggio subito rimontato dalle padrone di casa che mettono la testa avanti al primo time out tecnico (8-6). L'attacco di Magno e il muro di Guglielmetti firmano una nuova parità. Desio riprova a scappare sperando in un nuovo momento di blackout in casa rossoblu. Cavallaro e compagne cercano di rimanere agganciate ma è sempre la formazione brianzola a condurre con due lunghezze di vantaggio. La Pavidea fatica in difesa e concede un nuovo break a Desio che allunga e va a chiudere 25-21.

Sotto 2-0 le valdardesi devono giocare il tutto per tutto per provare a rientrare in partita ed entrano in campo nel terzo set giocando con maggiore decisione e costruiscono subito un buon vantaggio (4-10). Migliora la correlazione muro-difesa e il contrattacco diventa più efficace: così la Pavidea incrementa il proprio vantaggio 10-19. Con una Amasanti finalmente in partita la Pavidea riapre la gara con un brillante 13-25.

Le ragazze di Mazzola partono ancora una volta molto bene in apertura di quarto parziale, decise e concentrate, e costruiscono un vantaggio di quattro punti (1-5) che però vanificano immediatamente subendo un parziale di 5-0 che cale a Desio l'aggancio e il sorpasso (6-5). Si gioca punto a punto ma un momento di difficoltà della ricezione valdardese costa caro alle osppiti che concedono tre lunghezze di vantaggio (16-13). Tre consecutive sviste arbitrali su tre attacchi palesemente out di Desio regalano il 23-18 alle padrone di casa. Mazzola inserisce Brigati per Cavallaro e la Pavidea prova a rifarai sotto (23-20) ma Desio chiude 25-21 concretizzando il secondo match ball a disposizione.

Easy Volley Desio MB - Pavidea 3-1 (25-22/25-21/13-25/25-21)

Ronchetti 4, Amasanti 17, Cavallaro 12, Brigati 4, Guccione 7, Guglielmetti 15, Poggi (L), Magno 4, Cabrini, Ghisolfi, Vespari, Albertini.

venerdì 4 febbraio 2011

Easy Volley Desio MB - Pavidea

Prima giornata di ritorno del campionato di serie B2 femminile in cui la Pavidea andrà a far visita alla Easy Volley Desio.

L’ultimo turno è stato amaro per le ragazze di coach Mazzola che hanno dovuto alzare bandiera bianca di fronte ad un Crema più concreto nelle fasi decisive della gara e capace di capitalizzare ogni errore delle valdardesi, creando dei break di vantaggio che hanno di fatto tagliato le gambe alle rossoblu.

Contro Desio la Pavidea deve ritrovare soprattutto la fiducia e la grinta che hanno contraddistinto l’avvio di stagione, per non uscire dalla gara ma lottare palla su palla, anche nei momenti di maggiore difficoltà della gara. All’andata finì 3-2 per la Pavidea, in una gara dai due volti in cui entrambe le formazioni alternarono buoni momenti a passaggi a vuoto tipici di una gara di inizio stagione. Ora le brianzole occupano la terza piazza in graduatoria, con 5 lunghezze di vantaggio sulle rossoblu che cercheranno di accorciare le distanze per rimanere agganciate alla zona play off, da cui si sono allontanate nelle ultime settimane a causa di alcuni risultati negativi.

La Pavidea si è potuta allenare in maniera efficace durante tutta la settimana, dato che già dalle prime sedute Ronchetti e Cavallaro, uscite con qualche problema fisico dalla gara con Crema, hanno potuto tornare a lavorare in gruppo. Unica indisponibile è Albertini il cui lento recupero dall’infortunio al tendine d’Achille sta incontrando alcuni ostacoli, e sarà costretta a dare forfait ancora per qualche tempo.

Per la gara di domani Mazzola dovrebbe schierare in avvio Ronchetti al palleggio con Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Brigati in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero; a disposizione Cabrini, Ghisolfi, Magno, Vespari.