domenica 28 febbraio 2010

LPM Pallavolo Mondovì vs PavideaTal 2-3

La PavideaTal è sempre più seconda in classifica, posizione consolidata dalla vittoria esterna sulla terza della classe, la LPM Pallavolo Mondovì. Le piemontesi sono ora a sei lunghezze di distanza dalle rossoblu e lasciano la terza piazza al Bresso (-5 dalla PavideaTal) che ha lasciato un punto sul campo di Vistarino.
Mazzola ha schierato in avvio la consueta formazione con Ronchetti in regia, Amasanti opposta, Cavallaro e Prazzoli in banda, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero.
La gara si apre all'insegna dell'equilibrio, con le due formazioni che rischiano ogni fondamentale, dal servizio all'attacco e al muro, con le locali che si avvantaggiano sul 12-7. Cavallaro e compagne non perdono la calma, e firmano un parziale di 5 punti che le porta all'aggancio. La PavideaTal alza il ritmo e le padrone di casa commettono qualche errore di troppo, concedendo il set alle rossoblu.
Il secondo parziale si apre con le due formazioni che viaggiano ancora punto a punto, e l'equilibrio si spezza sul turno di servizio di Ronchetti che con una battuta ficcante mette in crisi la ricostruzione del Mondovì. Avanti 17-12 la PavideaTal commette l'errore di rilassarsi e lasciando rinvenire le avversarie che approfittano degli errori delle valdardesi per riaprire il set. La PavideaTal accusa il colpo e non riesce più a reagire, mentre Mondovì vola a conquistare il set si porta sull'1-1.
Il terzo set è ancora in equilibrio ma la PavideaTal non è incisiva, subisce la fisicità e la tecnica delle padrone di casa e al secondo time-out tecnico si trova sotto 16-12. Mazzola prova ad inserire Brigati per Amasanti, Scapuzzi per Ronchetti, Alletti per Cavallaro e Poggi al servizio per Corradi. Le valdardesi recuperano qualche punto ma Mondovì ha ormai troppo vantaggio e si porta avanti 2-1 nel conto dei set.
La PavideaTal ritrova lucidità e aggressività e riparte nella quarta frazione di gioco con più decisione. Ma Mondovì spinto dal folto pubblico di casa non molla e il set si gioca sugli episodi, che rompono l'iniziale parità. Sul 17 pari l'ace di Guglielmetti e la fast di Corradi concedono il vantaggio alle valdardesi. La ricezione delle padrone di casa subisce il servizio della PavideaTal e gli errori in attacco del Mondovì regalano il set alle ospiti.
Sul 2-2 la PavideaTal si è ritrovata mentre Mondovì sembra non riuscire ad esprimersi brillantemente come nelle fasi centrali dell'incontro. Cavallaro e compagne partono quindi forte, mettendo subito un break determinante di 5-1 e cambiano campo 8-4. Mondovì prova a reagire, ma la PavideaTal gioca tranquilla, forte del vantaggio e tiene testa al ritorno delle padrone di casa chiudendo con il bel muro di Cavallaro che porta la vittoria alle valdardesi.
Anche sabato, come già la settimana scorsa, la PavideaTal ha saputo ritrovare lucidità in momenti di difficoltà in cui l'avversario riusciva a macinare punti con più facilità: Cavallaro e compagne hanno reagito con determinazione agli ostacoli tecnici imposti dalle padrone di casa, riuscendo a rimontare lo svantaggio di 2 set a 1 contro un'ottima formazione e per di più fuori casa.

LPM Pallavolo Mondovì - PavideaTal 2-3 (22-25/25-21/25-19/21-25/11-15)

Ronchetti 2, Amasanti 11, Cavallaro 12, Prazzoli 13, Corradi 11, Guglielmetti 16, Testa (L), Brigati, Alletti, Scapuzzi, Poggi 1, Albertini.

venerdì 26 febbraio 2010

LPM Pallavolo Mondovì vs PavideaTal

La PavideaTal affronterà sabato una delle due trasferte più lunghe della stagione: per la ventunesima giornata del campionato di serei B2 sarà infatti impegnata sul campo dell' LPM Mondovì. Le cuneesi si trovano attualmente in quarta posizione con gli stessi punt del Bresso terzo in classifica, ma con un quoziete set peggiore delle lombarde.
La PavideaTal all'andata giocò una gara quasi perfetta dopo un primo set in cui le ospiti si imposero sfruttando un momento di calo della formazione valdardese. Nei due set successivi la formazione di coach Mazzola, allora assente per infortunio, non sprecò nemmeno un pallone e si aggiudicò i parziali in maniera netta. Solo nel quarto set le ospiti tentarono una reazione e portarono le rossoblu ai vantaggi, ma alzarono bandiera bianca di fronte ad una PavideaTal estremamente cinica, che appena vide la possibilità chiuse la gara che valse il secondo posto in classifica.
La PavideaTal dovrà fare attenzione alla fisicità delle avversarie che abbinano alle doti atletiche un'ottima preparazione tecnica e cercheranno di sfruttare il fattore campo per non perdere terreno sulla zona play off.
Non sarà ovviamente una gara semplice per Cavallaro e compagne, che dovranno cercare di scendere in campo con la stessa determinazione che hanno mostrato sette giorni fa contro Chieri, quando hanno saputo reagire ad una situazione di difficoltà: sotto per 2 set a 0 non si sono fatte sopraffare e un punto alla volta hanno portato la gara in pareggio per poi vincere la quinta e decisiva frazione di gioco.
In settimana il tecnico Mazzola ha avuto a disposizione l'intera rosa per preparare la delicata trasferta di Mondovì; solo Corradi, pur allenandosi regolarmente con le compagne, risente degli strascichi di un infortunio muscolare che l'aveva colpita venerdì scorso, a poche ore dalla gara con Chieri, ma come sabato scorso, sarà regolarmente in campo. La formazione che scenderà in campo dovrebbe quindi vedere Ronchetti in regia, Amasanti opposta, Cavallaro e Prazzoli attaccanti ricevitori, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero.

lunedì 22 febbraio 2010

Comunicato stampa

La società ASD Pallavolo Fiorenzuola ha ritenuto necessario cercare di adeguare la struttura organizzativa societaria alla crescita sportiva della prima squadra, che, realizzando ottime performances, nelle ultime stagioni ha consolidato e legittimato la permanenza nella serie B nazionale.

In questa ottica è stata nominato Direttore Generale il Sig. Giancarlo Maserati. A Lui spetterà il compito di monitorare l’attività sia della struttura gestionale che di quella sportiva; la Sig.ra Isabella Perazzoli, cui è riconosciuta competenza tecnica e conoscenza dell’ambiente societario, in qualità di suo Vice, l’affiancherà per supportarlo.

La Sig.ra Antonella Menta è pienamente riconfermata nelle attuali molteplici attività.

Sul piano gestionale la società intende quindi gradualmente procedere ad una più razionale definizione di incarichi così da consentire una più efficacie attribuzione di autonomie e responsabilità nell’intento di migliorare l’efficienza dell’organizzazione.

Per quanto attiene alla struttura sportiva, sono pienamente confermati il Direttore Tecnico Sig. Claudio Murelli con l’incarico di coordinare gli staff sportivi uniformandone gli indirizzi tecnici, ed il Team Manager Sig.ra Micol Maserati, a cui compete la gestione dei rapporti tra staff tecnico, atlete del settore agonistico e società. Alla Sig.ra Giuliana Bartocci è affidato l’incarico di Coordinatrice delle squadre giovanili della società.

Gli Staff Tecnici delle squadre, cui viene confermata la massima fiducia, continueranno a godere della più larga autonomia nella gestione e conduzione sportiva.

Fiorenzuola, 22 febbraio 2010

A.S.D. Pallavolo Fiorenzuola

domenica 21 febbraio 2010

PavideaTal - Chieri Carol's '76 3-2

E' finita 3-2 per la PavideaTal, esattamente come la gara d'andata lo scontro tra le valdardesi e il Chieri Carol's '76, ma con un andamento ed una qualità della gara decisamente differenti.
Se all'andata i tanti errori e imprecisioni in entrambi i campi non avevano concesso di vedere una bella pallavolo, questo sabato il folto pubblico, che ha gremito gli spalti del PalaMagni, ha assistito ad una gara avvincente e ben giocata.
Chieri è arrivato a Fiorenzuola con un centinaio di tifosi, pronti a sostenere la propria squadra e convinti di passare in Valdarda per continuare la striscia positiva delle ultime otto giornate, e che ha permesso alle piemontesi di avvicinarsi al treno play off.
Come previsto le due formazioni si sono affrontate da subito a viso aperto, con Chieri che ha cercato da subito di aggredire le padrone di casa. Cavallaro e compagne non si sono lasciate sorprendere e hanno recuperato immediatamente lo svantaggio di 4 punti, per giocare punto a punto fino al 13 pari, quando alcuni errori al servizio hanno consentito alle piemontesi di prendere un piccolo vantaggio. Al secondo time-out tecnico le ospiti sono in vantaggio 16-13 e la PavideaTal, innervosita da alcune decisioni arbitrali quantomeno dubbie non riesce a colmare il gap con le avversarie che si portano sull'1-0.
La PavideaTal rientra in campo contratta, sotto i cori incessanti, e non sempre corretti, dei tifosi ospiti, e parte in svantaggio 5-0 e 8-1 al primo time out tecnico. Sull' 11-4, giocando palla su palla, le rossoblu iniziano la rimonta con un primo parziale di 6-2. L'aggancio avviene a quota 15, grazie ad una maggior efficacia nel servizio, ad una peggior ricezione di Chieri che fatica a ricostruire, e alle ottime difese valdardesi. Sul 17 pari però alcune imprecisioni regalano un vantaggio di tre punti alle avversarie. Le ragazze di Mazzola non ci stanno e recuperano fino al 21 pari. Si gioca punto a punto, e il set si conclude ai vantaggi a favore delle ospiti, con le valdardesi che non riescono a concretizzare la rimonta.
La PavideaTal, in svantaggio di 2-0 nel conto dei set deve giocarsi il tutto per tutto, e parte decisa nel terzo parziale. Chieri però non molla, e seppur con un leggero distacco rimane agganciato alle padrone di casa. Al primo time-out tecnico la formazione di Mazzola è avanti 8-6, ma si fa rimontare sull'11 pari. Le azioni diventano lunghissime e Chieri inizia ad accusare un calo fisico: Cavallaro e compagne riescono a rimanere più lucide e sfruttano ogni occasione per prendere vantaggio sulle avversarie, fino al 19-15. La PavideaTal quindi amministra il vantaggio e chiude il set riaprendo la gara.
Nel quarto parziale l'iniziale equilibrio si spezza quando le ospiti si portano 8-4 per la prima sospensione tecnica. Mazzola prova Brigati per Amasanti, che fino a quel momento aveva dato il 100% supportando la squadra per lunghi tratti della gara. La nuova entrata non delude le attese, mettendo a segno punti importanti e difendendo con sicurezza. La difesa rossoblu, con Testa sugli scudi, sale in cattedra, e complice una minor tenuta fisica, le ospiti cedono il parziale, rimettendo la gara in parità.
Il quinto e decisivo set si apre con gli ottimi servizi di Brigati che mette in difficoltà la ricostruzione ospite e permette alla PavideaTal di cambiare campo in vantaggio 8-4. Mazzola alza il muro con Albertini al posto di Ronchetti, e Scapuzzi al servizio per Guglielmetti. L'allenatore di Chieri prova a scuotere le proprie atlete con un time-out sul 12-6, ma la PavideaTal gioca aggressiva e decisa e si aggiudica il parziale facendo esplodere la gioia dei numerosi sostenitori, che per oltre due ore hanno incitato le atlete rossoblu, senza temere il confornto con la più organizzata tifoseria ospite.
Al di là del punteggio e delle note tecniche la PavideaTal ha dimostrato una notevole crescita mentale: non si è fatta sopraffare dalle difficoltà tecniche imposte dall'avversario, nemmeno in situazioni di svantaggio di punteggio, trovando sempre la giusta maniera di reagire e la dimostrazione è la rimonta dallo 0-2 al 3-2.

PavideaTal - Chieri Carol's '76 3-2 (19-25/24-26/25-22/25-19/15-10)

sabato 20 febbraio 2010

PavideaTal - Chieri '76 Carol's TO

La ventesima giornata del campionato di serie B2 vedrà la PavideaTal affrontare sabato il Chieri Carol's '76 tra le mura amiche dl PalaMagni di Fiorenzuola (inizio ore 20,30).
La formazione piemontese occupa attualmente la quinta posizione in graduatoria, ad appena due punti dal terzo posto che vale i play-off, ma è fuori di dubbio che stia attraversando un ottimo momento di forma: nelle ultime 8 gare Chieri ha infatti ottenuto 7 successi e un'unica sconfitta, contro la capolista Lilliput, in cui ha comunque guadagnato un punto. Nell'ultima giornata Chieri ha anche contribuito ad allontanare dalla PavideaTal l'immediata inseguitrice Bresso, sconfitta proprio in Piemonte per 3-0.
Il momento positivo del Chieri fa da contraltare ad una prima parte di campionato non esaltante: la compagine piemontese è stata infatti allestita con il chiaro intento di puntare alla promozione, vista la rosa esperta e dotata sia fisicamente che tecnicamente, ma solo nelle utlime giornate sta dando continuità ai propri risultati.
Per la PavideaTal non sarà di certo una gara semplice, contro un avversario molto preparato, che sull'onda dei recenti buoni risultati vorrà continuare la rincorsa alla post-season. Dal canto suo la formazione rossoblu potrà giocare a viso aperto senza aver nulla da perdere e con un vantaggio psicologico non indifferente: il distacco sulle immediate inseguitrici è tale che la PavideaTal conserverà il secondo posto indipendetemente dal risultato della gara di sabato.
Con queste premesse la gara si annuncia avvincente e sarà senza dubbio l'incontro di cartello della ventesima giornata del girone A.
Unico neo in casa valdardese l'assenza di Brigati, costretta al forfait per la ricaduta di un attacco influenzale. Il resto della rosa si è allenato regolarmente agli ordini del tecnico Mazzola che schiererà probabilmente Ronchetti in regia, Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Prazzoli in banda, Corradi e Guglielmetti al centro e Testa libero.

sabato 13 febbraio 2010

Normac AVB Ge vs PavideaTal 0-3

La PavideaTal torna dalla trasferta in terra ligure con il secondo 3-0 consecutivo ed una prestazione decisamente convincente.
Nel freddo della palestra genovese le ragazze di coach Mazzola sono scese in campo da subito molto decise e si sono portate avanti subito 8-2 al primo time-out tecnico, grazie ad un gioco incisivo e intelligente da parte di tutte le atlete in campo.
Il Genova non riesce ad entrare in partita annichilito dalla partenza delle rossoblu che chiudono il parziale con un netto 25-8, grazie anche ad una gestione impeccabile di ogni azione.
Le padrone di casa non ci stanno e reagiscono tenendo testa alle rossoblu in avvio di secondo parziale. Si gioca punto a punto fino al 12 pari, quando la PavideaTal decide di premere sull'acceleratore e si porta avanti 16-12 alla seconda interruzione tecnica. Ronchetti e compagne amministrano il vantaggio acquisito e chiudono 25-19.
Nel terzo set un comprensibile rilassamento delle valdardesi consente alle padrone di casa di giocare punto a punto con le ospiti fino al 20 pari quando la PavideaTal decide di non voler rischiare e mette a segno il break decisivo per il 25-20 finale.
La PavideaTal ha giocato un'ottima prova corale, e , come sottolineato al termine dell gara dal tecnico Mazzola, è scesa in campo in trasferta esprimendosi sui propri livelli.
"Genova è un campo difficile - aggiunge il tecnico delle rossoblu - la formazione ligure stava infatti attraversando un ottimo momento di forma ed era in striscia positiva da tre incontri. Rispetto all'andata ci aspettavamo da parte delle nostre avversarie i notevoli miglioramenti che abbiamo riscontrato sul campo, e per questo il collettivo della mia squadra è stato molto bravo a scendere in campo deciso fin dai primi punti della gara. Dal punto di vista tecnico sono molto soddisfatto della correlazione muro difesa, che ci ha permesso di fare la differenza con le nostre avversarie."

Normac GE - PavideaTal 0-3 (8-25/19-25/20-25)
Ronchetti 2, Amasanti 11, Cavallaro 8, Prazzoli 10, Corradi 13, Guglielmetti 7, Testa (L), Poggi, Scapuzzi, Brigati, Alletti, Albertini.

venerdì 12 febbraio 2010

Normac AVB GE - PavideaTal

Dopo due turni consecutivi giocati davanti al pubblico amico del PalaMagni di Fiorenzuola, la PavideaTal sabato sarà impegnata in trasferta sul campo del Normac AVB Genova.
All'andata la formazione rossoblu giocò proprio contro Genova la prima di quattro gare senza il tecnico Mazzola, assente per infortunio. Da allora la PavideaTal è cresciuta tanto, e pur avendo subito un calo alla ripresa del campionato dopo la pausa natalizia, nelle ultime uscite le valdardesi dimostrano di essere tornate in piena corsa.
L'ottimo gioco espresso sette giorni fa contro Muggiò, ha evidenziato una crescita soprattutto nella gestione del ritmo di gara. Contro le lombarde infatti la formazione di Mazzola ha sempre condotto la gara premendo da subito sull'acceleratore ed impedendo di fatto alla formazione avversaria di rimanere in partita.
Solo nel finale di gara un pericoloso rilassamento avrebbe potuto costare caro alle rossoblu, che hanno saputo reagire prontamente mettendo al sicuro la vittoria.
Questi improvvisi, ma comprensibili, cali di tensione dovranno essere evitati domani, poichè Genova, nonostante l'attuale sest'ultima posizione in classifica, è in un periodo positivo, avendo vinto due delle ultime tre gareed avendo raccolto punti anche nell'unica gara persa, a domicilio del forte Mondovì. Contro la PavideaTal le liguri cercheranno di sfruttare il fattore campo e giocheranno a viso aperto, non avendo nulla da perdere nel confronto con la seconda forza del girone.
In settimana il tecnico valdardese ha lavorato sulla continuità del gioco, e grazie ai segnali positivi delle ultime uscite ha potuto anche introdurre alcune varianti tattiche all'attacco rossoblu.
Unica nota negativa l'indisponibilità di Brigati nella prima parte della settimana: solo giovedì infatti l'opposta rossoblu ha potuto ricominciare ad allenarsi con le compagne, dopo che un attacco influenzale l'aveva messa k.o. la scorsa settimana. L'intera rosa sarà quindi a disposizione del tecnico Mazzola che potrà scegliere tra tutte le atlete la formazione che scenderà in campo a Genova.

sabato 6 febbraio 2010

PavideaTal vs Rondò Muggiò 3-0

Bella prova corale della Pavidea Tal che, a due settimane dall’ultima partita di campionato, fra le mura amiche sfodera una prova efficace e convincente contro un Rondò Muggiò sicuramente non al massimo della forma e con qualche assenza a condizionarne il rendimento globale.
Le ragazze del tecnico Mazzola hanno messo in atto tutti gli accorgimenti studiati in settimana e sono riuscite, con una battuta efficace e un muro molto attento soprattutto al gioco dei due centrali avversari, ad arginare la compagine milanese che non è praticamente mai riuscita a reggere le fila del gioco.
La Pavidea Tal parte col sestetto ormai abituale: Ronchetti in regia opposta ad Amasanti, Cavallaro e Prazzoli in banda, al centro Corradi e Guglielmentti e il libero Testa. Buona la partenza della squadra fiorenzuolana che costringe subito le avversarie, sotto per 5 a 0, ad un time out, ma al rientro in campo non cambia molto, è sempre la Pavidea Tal a fare il suo gioco e solo qualche battuta sbagliata regala i primi punti alle avversarie. Un bellissimo muro di Guglielmetti porta al primo time out tecnico sul punteggio di 8-4, mentre sarà un ace di Corradi a portare al secondo sul punteggio di 16-7. Nel finale spazio anche alle giovanissime Poggi in battuta per Guglielmetti, che si presenta con un ace, e Scapuzzi per Ronchetti, brava a gestire i punti finale del set e permettere alla squadra di chiudere sul 25 a 12.
Anche nel secondo parziale Ronchetti e compagne partono subito forte, una ricezione precisa permette alla sua palleggiatrice di gestire al meglio le sue attaccanti lasciando pochi riferimenti a muro e difesa avversari e una ottima Testa in difesa raccoglie palloni importanti permettendo alla squadra di rigiocare. A metà del set, quando ormai il distacco fra le due compagini è elevato, un calo di rendimento della squadra di casa permette al Rondò Muggiò di rifarsi sotto, ma sul 22 a 18 è ancora la Pavidea Tal a schiacciare sull’acceleratore e chiudere il parziale 25 a 18.
Nel terzo set il coach Mazzola inserisce Alletti per Prazzoli, ma la squadra parte troppo rilassata e deconcentrata e lascia cadere qualche pallone di troppo in difesa permettendo alla squadra avversaria di portarsi avanti per 3 a 6. Ripresa la concentrazione e la precisione dei primi due set la Pavidea Tal recupera il divario e ricomincia a mostrare il buon gioco espresso fino a quel momento, Alletti con ottimi attacchi in parallela mette in difficoltà la difesa avversaria e finalmente c’è l’aggancio sul 14 pari. Sul finire del set il tecnico fiorenzuolano prova un doppio cambio inedito: Prazzoli su Ronchetti e Scapuzzi su Amasanti, ma ancora una volta riceve risposte positive dalle sue giocatrici che chiudono set e partita lasciando la squadra milanese a 15 punti.
Buona quindi la prova complessiva della Pavidea Tal, tutte le giocatrici (unica assente Brigati rimasta a casa a causa di un attacco influenzale) hanno dato un concreto apporto ad un risultato finale convincente e che permette di consolidare il secondo posto in classifica e di lavorare con la massima serenità in palestra in attesa della impegnativa trasferta della prossima settimana a Genova contro la Normac AVB Ge.

PAVIDEA TAL –RONDO’ MUGGIO’ 3-0 (25/12;25/18;25/15)
Ronchetti 1, Amasanti 13, Cavallaro 11, Prazzoli 7, Corradi 7, Guglielmetti 8, Testa (L), Alletti 7, Scapuzzi, Albertini, Poggi 1.

PavideaTal vs Pall. Rondò Muggiò

Riparte il campionato di serie B2 femminile che vedrà la PavideaTal impegnata ancora sul campo di casa del PalaMagni di Fiorenzuola (inizio ore 20,30) contro la formazione della Pallavolo Rondò Muggiò.
La formazione brianzola è un mix di atlete esperte come il palleggiatore Conte, e di giovani di sicuro talento, che stanno accumulando la necessaria esperienza in campo in un campionato impegnativo come la serie B.
All’andata le valdardesi si imposero nettamente, mostrando notevoli progressi dalle prime gare della stagione, in cui ancora si stava lavorando sulla ricerca di nuovi equilibri dato il nuovo assetto della squadra. Questo indica che il successo netto non fu per demerito delle avversarie, che, pur con errori commessi per inesperienza, hanno cercato di approfittare di ogni distrazione concessa dalla PavideaTal, e il grosso merito delle rossoblu è stato proprio nel giocare con autorità, con consapevolezza dei propri mezzi.
Oggi, ad un girone di distanza le ragazze di coach Mazzola si trovano, per ragioni diverse, a dover mostrare segnali di crescita: dopo le prime opache gare del 2010, la PavideaTal si è riscattata davanti al pubblico amico, nell’ultima gara giocata, quando si è imposta per 3-1 sulla Pro Patria Milano.
Il dato più intressante emerso dall’ultimo incontro disputato però è, come nel girone di andata, il miglioramento di situazioni di gioco che negli ultimi tempi erano diventate molto difficoltose. Cavallaro e compagne hanno iniziato titubanti contro Pro Patria, ma punto dopo punto, sono cresciute in sicurezza e
determinazione, vedendo che le difficoltà incontrate nell settimane precedenti si stavano dissolvendo, grazie all’ottimo lavoro svolto negli allenamenti.
Contro Rondò Muggiò non sarà una gara in discesa, la PavideaTal è comunque la seconda forza del girone e ogni squadra che si trova di fronte gioca a viso aperto, con il coltello tra i denti, perchè ogni punto conquistato contro le valdardesi rappresenta un ottimo lavoro.
Nella settimana di pausa Mazzola ha potuto lavorare con tranquillità puntando l’attenzione su aspetti tecnici particolari e sul lavoro fisico, e ha testato le atlete rossoblu in una amichevole contro la formazione del Collecchio (B1). In questa settimana il lavoro del tecnico valdardese è stato più improntato a
situazioni di gioco globali, proprio in preparazione alla partita di sabato. Il sesteto che scenderà in campo, dovrebbe essere quello ormai consueto, con Ronchetti al palleggio, Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Prazzoli in banda, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero. Sono comunque a disposizione del tecnico Mazzola tutte le atlete, pronte a subentrare in ogni momento per aiutare la squadra.