domenica 29 novembre 2009

Fiorenzuola vs Pontenure U13

Finalmente la prima vittoria per la formazione di U 13 di Fiorenzuola che batte per 2 1 il Pontenure.
Le ragazze faticano sempre molto ad entrare in partita e si lasciano condizionare dall'emozione..nel primo set si sono trovate in vantaggio di anche 5 punti, per poi farsi raggiungere e superare dalle avversarie per indecisioni e confusione in campo.
Partono subito bene nel 2 set che vede la formazione quasi completamente cambiata a parte 2 elementi e senza mollare finalmente arriva la vittoria del 1° set della stagione.
Grande euforia in casa biancorossa, quindi la partenza del 3 set ci vede cariche e con la voglia di vincere finalmente una partita...
Avveratosi il ns. desiderio, speriamo che questo sia di incentivo per lavorare meglio in palestra e ottenere altri risultati positivi!!! BRAVE RAGAZZE...

Lilliput vs PavideaTal 3-2 (25/19 20/25 25/20 21/25 15/8)

La PavideaTal non riesce a scalzare la Lilliput dalla testa della classifica della serie B2 femminile: nello scontro diretto al domicilio delle piemontesi le ragazze di coach Mazzola si arrendono al quinto set. Un punto comunque guadagnato che consente alla formazione valdardese di mantenere a distanza di un punto le dirette inseguitrici di Mondovì.
continua su http://pavideatal.blogspot.com/2009/11/lilliput-vs-pavideatal-3-2.html

sabato 28 novembre 2009

Lilliput vs PavideaTal 3-2 (25/19 20/25 25/20 21/25 15/8)

La PavideaTal non riesce a scalzare la Lilliput dalla testa della classifica della serie B2 femminile: nello scontro diretto al domicilio delle piemontesi le ragazze di coach Mazzola si arrendono al quinto set. Un punto comunque guadagnato che consente alla formazione valdardese di mantenere a distanza di un punto le dirette inseguitrici di Mondovì.
La PavideaTal ha giocato a corrente alternata, riuscendo ad esprimersi al meglio solo in alcune fasi dell' incontro.
Inizialmente condizionata dalla comprensibile tensione dovuta all'importanza dell'incontro, la formazione valdardese commette diversi errori, soprattutto al servizio che cerca di forzare, e si trova ad inseguire fin dal primo time out tecnico. Cavallaro e compagne provano a rimanere agganciate alle avversarie, ma le padrone di casa, ben dotate fisicamente, prevalgono a muro e obbligano le valdardesi a rischiare i propri attacchi oltre il limite. Con un gioco forzato la PavideaTal commette troppi errori che non le consentono di recuperare il gap con le avversarie che si aggiudicano il parziale 25-19.
Le rossoblu reagiscono immediatamente e partono subito forte nel secondo parziale. Con un ottimo turno di servizio di Amasanti la PavideaTal si porta avanti 8-2 alla prima sospensione tecnica e il Settimo fatica a costruire gioco. La squadra fiorenzuolana allunga fino al 12-3, quando un comprensibile calo di tensione e di attenzione permette alle avversarie di recuperare qualche punto. Il distacco tra le due formazioni è però troppo consistente perchè la rimonta delle piemontesi si concretizzi e la PavideaTal chiude la frazione di gioco a proprio favore 25-20.
Riaperta la gara la PavideaTal non riesce a dare continuità al proprio gioco nel terzo parziale e subisce gli ottimi attacchi delle padrone di casa che non concedono riferimenti al muro e alla difesa valdardesi. Cavallaro e compagne si trovano ad inseguire 16-11 e solo grazie ad alcuni ottimi interventi di Testa riescono a recuperare qualche punto, che non impedisce comunque alle padrone di casa di aggiudicarsi il parziale 25-20.
Tutto da rifare per le fiorenzuolane che, di nuovo sotto nel conto dei set, entrano in campo decise nella quarta frazione. Lilliput non cede e il set si gioca punto a punto. Le ottime battute di Cavallaro mettono nuovamente in crisi la ricezione piemontese e consentono alle rossoblu di allungare fino al 16-12 al secondo time out tecnico. La PavideaTal tiene il cambio palla, chiude il set a proprio favore 25-21 e riporta la gara in parità.
L'ennesimo calo di tensione però costa caro alle ragazze di coach Mazzola che entrano in campo nel quinto e decisivo parziale troppo deconcentrate e subiscono il gioco delle torinesi. Le rossoblu si trovano a dover rincorrere e non riescono mai ad impensierire le padrone di casa che si aggiudicano il set 15-8, grazie anche ai numerosi errori commessi dalle ospiti in attacco e al servizio.
Pur non giocando con continuità la PavideaTal si è confrontata alla pari con la prima della classe e, considerando i margini di miglioramento della formazione rossoblu, si può comunque valutare positivamente la gara contro il Lilliput.

Ronchetti, Amasanti 14, Cavallaro 18, Prazzoli 6, Corradi 11, Gulglielmetti 10, Testa (L), Brigati, Scapuzzi, Albertini, Poggi. Alletti

venerdì 27 novembre 2009

Lilliput vs PavideaTal

L'undicesima giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile vedrà sabato (inizio ore 21) la PavideaTal impegnata sul campo del Lilliput primo in classifica. Per le rossoblu sarà una sfida impegnativa, dato che le piemontesi guidano la classifica fin dalla prima giornata, grazie a...
continua su http://pavideatal.blogspot.com/2009/11/lilliput-vs-pavideatal.html

Lilliput vs PavideaTal

L'undicesima giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile vedrà sabato (inizio ore 21) la PavideaTal impegnata sul campo del Lilliput primo in classifica.
Per le rossoblu sarà una sfida impegnativa, dato che le piemontesi guidano la classifica fin dalla prima giornata, grazie alle 10 vittorie in altrettante gare, con un solo punto concesso sul campo di Bresso. Cavallaro e compagne invece hanno nove vittorie al loro attivo: l'unica sconfitta risale infatti alla prima di campionato quando la tensione e l'emozione del debutto in campionato tradirono le valdardesi che si arresero al tie-break contro Alessandria.
Le ragazze di Mazzola inseguono il Lilliput a sole due lunghezze in classifica, ed è evidente che il colpaccio a Settimo porterebbe una inversione dei ruoli. Lilliput ha dimostrato, al di là della classifica, di essere una squadra solida, con buone individualità al centro e con una buona dose di esperienza. Vincere in trasferta con un'avversario così impegnativo sarà tutt'altro che semplice per la PavideaTal che dovrà giocare la sua miglior pallavolo per provare a portare a casa lo scontro diretto.
Il tecnico valdardese Mazzola in settimana ha lavorato in maniera particolare sulla concentrazione e sulla continuità di gioco della squadra: giocando con grande attenzione le rossoblu potranno esprimere il loro gioco tipico fatto di difesa e imprevedibilità in attacco. Con queste armi le valdardesi sanno che per ogni avversario è difficile giocare e durante tutta la settimana hanno dimostrato grande impegno e un buon approccio alla preparazione della gara.
L'opposto Amasanti, ancora alle prese con un fastidio al tendine d'Achille che non le ha comunque impedito di allenarsi, sarà regolarmente in campo sulla diagonale con il palleggiatore Ronchetti. Completeranno la formazione che scenderà in campo inizialmente sabato Prazzoli e Cavallaro in banda, Corradi e Guglielmetti al centro e Testa nel ruolo di libero.

mercoledì 25 novembre 2009

Fiorenzuola vs Pontolliese U13

Domenica 22/11/ a Fiorenzuola si è svolta la 3 giornata del campionato di U 13 femminile del Fiorenzuola contro la formazione della Pontolliese che però si è rivelata essere una squadra mista.
Nonostante questo, si è svolta normalmente la partita...perchè anche se la 13 quest'anno è un campionato agonistico, fondamentalmente resta sempre il primo approccio
verso la futura vera pallavolo.
Anche questa volta le giocatrici del Fiorenzuola non riescono ad esprimersi, e raccolgono la terza sconfitta consecutiva.
La nota positiva è che qualcuna delle ragazze ci ha provato anche tra le nuovissime leve...speriamo di poter vedere giocare tutta la squadra prima della fine del campionato !!!
Forza ragazze!!! Quando giocate provate a divertirvi !!!

domenica 22 novembre 2009

PavideaTal - Pall. Giovanile Cormano MI 3-0

La PavideaTal continua la striscia positiva battendo la Pallavolo Cormano ed inanellando la nona vittoria consecutiva e il decimo risultato utile su dieci gare di campionato.
Il tecnico Mazzola in settimana ha tenuto alta la concentrazione della squadra e ha lavorato in palestra per portare le proprie giocatrici ad esprimersi sempre su buoni livelli contro ogni tipo di avversario, di fronte a situazioni tattiche e a ritmi di gioco diversi.
Amasanti, in dubbio per una tendinite al tendine d'Achille, è stata recuperata in extremis ed era regolarmente a disposizione dell'allenatore che ha così potuto schierarla in diagonale al palleggiatore Ronchetti, con Prazzoli e Cavallaro in banda, Corradi e Guglielmetti al centro e Testa libero.
Il tecnico rossoblu aveva preparato la squadra aspettandosi un Cormano grintoso e in cerca di punti, e l'avvio di gara ha mostrato proprio una formazione ospite col coltello tra i denti, aggressiva in difesa ed efficace in attaco.
La PavideaTal parte con due errori in attacco e prosegue inseguendo le ospiti fino ad agganciarle e a condurre 8-5 al primo time out tecnico. Le milanesi difendono palla su palla e contrattaccano con intelligenza, variando spesso la scelta del colpo utilizzato e togliendo riferimenti al muro e alla difesa di casa. Mazzola richiama l'attenzione della difesa e porta piccole correzioni a muro, mentre Cavallaro e Prazzoli suonano la carica in attacco: Ronchetti e compagne prendono il largo e grazie anche alla crescita dei centrali e ad una buona distribuzione di gioco possono amministrare un buon vantaggio e chiudere il set 25-18.
La squadra fiorenzuolana non vuole correre rischi inutili, soprattutto in casa e preme decisa sull'acceleratore fin dall'avvio del secondo set. Le ospiti accusano il colpo e faticano a tenere il ritmo di gara. In casa valdardese una battuta su buoni livelli mette in crisi il gioco delle lombarde, mentre una Guglielmetti insuperabile a muro spegne ogni tentativo di reazione ospite. Avanti 16-5 al secondo time out tecnico, il tecnico Mazzola da respiro a Prazzoli ed alla acciaccata Amasanti, inserendo rispettivamente Alletti e Brigati. La musica non cambia e la PavideaTal chiude 25-11.
Nella terza frazione di gioco Mazzola da fiducia ad Alletti che entra in campo dall'inizio del parziale. Avanti 2-0 nel conto dei set, però, un pericoloso calo di tensione della formazione di casa consente alle ospiti di prendere sicurezza: la difesa e il muro non riescono a limitare con la stessa efficacia gli attacchi del Cormano, mentre la palleggiatrice Ronchetti deve correre parecchio a causa di una ricezione imprecisa. Coach Mazzola sfrutta entrambi i time out discrezionali a sua disposizione per rimediare al brutto inizio di set e riportare la concentrazione tra le fila della PavideaTal. Sotto 14-9, le valdardesi si riprendono con un parziale di 11-1 che vede grandi protagoniste Testa con alcuni recuperi spettacolari e Cavallaro con gli ormai consueti grandi attacchi messi a terra. Avanti 20-15 le rossoblu potrebbero amministrare il vantaggio e chiudere in tranquillità set e partita, ma la ricezione subisce i buoni servizi delle ospiti e il cambio palla non è più efficace. Dal 21 pari si gioca punto a punto e la PavideaTal mette in campo la grande forza di un gruppo che non molla mai e con pazienza e tranquillità si prende i due punti di break che permettono di vincere il set, ai vantaggi, e quindi il match.
Le ragazze di Mazzola hanno giocato per due set con un buon ritmo, difendendo con attenzione, anche grazie ad un muro compatto ed ordinato che ha chiuso spesso e volentieri la porta alle attaccanti milanesi. Buone le prove dei due centrali, come ormai d'abitudine, e di Cavallaro, chiamata a gestire i palloni più pesanti, il vice capitano odierno ha risposto da leader, indicando la strada alle compagne.
Unica nota negativa il calo di tensione del terzo set che, seppur naturale in una gara avviata in discesa come quella di sabato, certamente non è piaciuto al preciso tecnico di casa: in vista di una gara delicata come quella del prossimo sabato contro la capolista Lilliput, il tecnico valdardese lavorerà per portare la squadra a mantenere la concentrazione al massimo dall'inizio alla fine dell'incontro, contro ogni avversario.

PavideaTal - Pall. Giovanile Cormano MI 3-0 (25-18/25-11/26-24)
Ronchetti 2, Amasanti 9, Prazzoli 10, Cavallaro 9, Corradi 11, Guglielmetti 12, Testa (L), Alletti 4, Brigsti 1, Scapuzzi, Poggi, Albertini

sabato 21 novembre 2009

PavideaTal vs Pallavolo Giovanile Cormano

La decima giornata del campionato di pallavolo serie B2 femminile vedrà la PavideaTal tornare a giocare sul campo di casa del PalaMagni, dove si troverà ad affrontare la Pallavolo Giovanile Cormano.
Le milanesi si trovano nelle zone calde della classifica: gli 8 punti raccimolati finora le pongono in quintultima posizione, e quindi in piena lotta per conservare la categoria. Partito con il piede giusto con la vittoria su Chieri, Cormano ha poi avuto un lungo passaggio a vuoto in cui ha collezionato ben 5 sconfitte consecutive, per riprendersi con due vitorie nelle ultime tre giornate. Questa classifica così deficitaria sicuramente non rispecchia il reale valore delle giocatrici lombarde che hanno alcune buone individualità, un buon ritmo di gara e dispongono di tutti i mezzi per fare buoni risultati.
La PavideaTal quindi non può permettersi distrazioni e leggerezze: per proseguire spedita sul cammino intrapreso occorrerà arrivare alla sfida con la capolista Lilliput con un distacco invariato rispetto agli attuali due punti, giocando ogni gara con concentrazione e determinazione.
"Cormano arriverà a Fiorenzuola con il coltello tra i denti - spiega Enrico Mazzola, tecnico valdardese - perciò dovremo essere attenti a non commettere troppi errori e ad evitare cali di tensione che possano dare un vantaggio alle ospiti. Stiamo ottenendo buoni risultati, ma nessuno è stato una passeggiata: ogni avversario propone armi differenti e di livello sempre almeno discreto; occorre perciò essere sempre concentrati per adattarsi a qualsiasi situazione e adottare le adeguate contromisure, cambiando il modo di giocare non solo da una partita all'altra, ma anche nella stessa partita. Per sabato questo aspetto sarà fondamentale: Cormano infatti è una formazione che tende a cambiare spesso le giocatrici e i ruoli in campo, perciò dovremo giocare con la giusta maturità agonistica per esprimerci sempre al massimo di fronte ad ogni avversario e ad ogni difficoltà che incontreremo."
In settimana il tecnico valdardese ha testato la propria squadra in un amichevole con la Pomì Casalmaggiore, in cui ha potuto anche valutare la tenuta in gara di giocatrici finora meno utilizzate. Tra le più giovani hanno offerto buoni segnali la palleggiatrice Scapuzzi, con una buona personalità nella gestione tattica del gioco, il libero Poggi, con un adattamento sempre maggiore alla categoria, e il centrale Albertini, che inizia a raccogliere i frutti di un gran lavoro fisico fatto da settembre ad oggi per superare i problemi ad una spalla sorti nella passata stagione.
In amichevole ha accusato un piccolo problema fisico Amasanti che si è dovuta fermare, in via precauzionale, a causa di un fastidio al tendine d'Achille. Lo staff tecnico di PavideaTal spera comunque di avere a disposizione il giovane opposto per la gara di sabato per poter schierare la consueta formazione con Ronchetti in regia e la stessa Amasanti opposto (al suo posto pronta eventualmente Brigati), Cavallaro e Prazzoli in banda, Corradi e Guglilmetti al centro con Testa libero.

giovedì 19 novembre 2009

ASD PALLAVOLO FIORENZUOLA U14

Fiore all'occhiello delle giovanili dell'ASD PALLAVOLO FIORENZUOLA sembra essere l'U14, allenata quest'anno da FAUSTO MATIO, allenatore di grande spessore che sta dando una buonissima formazione alle ex ragazze U13 che nello scorso campionato con Menta Antonella hanno sfiorato le semifinali perdendo contro una non troppo chiara formazione del Costazzurra.
Attualmente si trovano seconde a 3 punti dal Club Volley che domina la classifica, e hanno disputato 4 partire vincendo per 3 0 con il River, perdendo per 3 0 con il Club Volley, vincendo per 3 1 con il Vigolzone e vincendo per 3 0 con il PGS Freedom.
Alle ns. ragazze vanno i ns. migliori auguri, sperando che continuino con questo ritmo dandoci grandi soddisfazioni !!!

Fiorenzuola vs Alsenese U12

Anche il campionato promozionale di U12 è partito, e il Fiorenzuola ha visto giocare le proprie mini atlete nell'esordio anticipato con l'Alsenese.
Come le sorelline più grandi...abbiamo collezionato la ns. prima sconfitta per 3 0.
Speriamo che questo sia servito a rompere il ghiaccio e che possiamo vedere un pò di grinta alla prossima partita...

lunedì 16 novembre 2009

Fiorenzuola vs Junior U13A

Anche la seconda partita dell'U13A del Fiorenzuola è finita con un 2 0 subito dalle fiorenzuolane contro la Junior di Piacenza, squadra che partecipa come la squadra precedentemente incontrata anche al campionato di U 14.
Le fiorenzuolane dovrebbero perdere per prima cosa il terror panico che le avvolge ogni volta che entrano su un campo di gioco...per poter lottare e cercare di vincere.
In questo campionato, possiamo notare dalle prime battute che esistono 2 tipologie di squadre, quelle che vogliono vincere e quelle che cercano di far giocare tutti.
Visto l'obbligo di far entrare tutte le giocatrici e visto che la partita si svolge al meglio dei 2 set...diventa molto difficile vincere con al seguito 12 giocatrici.
Ma per Fiorenzuola l'importante è far partecipare tutti e cercare di crescere le giocatrici al meglio...

domenica 15 novembre 2009

Vistarino PV - PavideaTal 1-3

Con la vittoria per 3-1 nella gara contro il Vistarino Pavia (giocata nella palestra comunale di Tavazzano, provincia di Lodi) la PavideaTal consolida la seconda piazza in graduatoria con 24 punti, sempre alle spalle del Lilliput Settimo Torinese.
Le rossoblu hanno giocato un match discreto: buono l'approccio alla gara di Ronchetti e compagne che sono entrate in campo determinate, fugando i timori della vigilia, quando si riteneva, a ragione, che sarebbe stato un grave errore sottovalutare la classifica delle lombarde.
Per un problema burocratico, coach Mazzola ha dovuto rinunciare ad Alletti che è stata costretta a vivere l'incontro dalla tribuna. Il tecnico delle valdardesi ha quindi schierato in avvio la consueta formazione, con Ronchetti in regia e Amasanti sulla sua diagonale, Prazzoli e Cavallaro (rientrata solo venerdì per problemi di lavoro) in banda, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero.
Le rossoblu partono subito forte portandosi rapidamente in vantaggio 8-3 e, pur con qualche sbavatura, 16-9: le padrone di casa commettono numerosi errori e spianano la strada alla PavideaTal che chiude a proprio favore, con il punteggio di 25-14, un parziale senza grandi emozioni.
Vistarino prova a cambiare il corso della gara nel secondo set: variando il gioco d'attacco rimonta l'iniziale svantaggio (8-4 a favore di Ronchetti e socie al primo time-out tecnico) e aggancia le valdardesi a quota 13. Il gioco poco preciso e gravato da errori individuali proposto dalla PavideaTal consente alle lombarde di lottare punto a punto fino al finale di set, quando due pessime ricezioni della formazione ospite regalano il parziale alle pavesi.
Gara riaperta e tutto da rifare per le ragazze di Mazzola che rientrano in campo nel terzo set con più tranquillità per riuscire ad esprimersi al meglio. La difesa raccoglie palloni importanti, trasformati positivamente dalle attaccanti rossoblu, guidate da Cavallaro, in grande spolvero pur con pochi allenamenti alle spalle in questa settimana. Il divario tecnico tra le due formazioni in campo emerge in maniera decisa in questo parziale che la PavideaTal si aggiudica con un perentorio 25-8.
Il quarto set vede le valdardesi sempre più tranquille e concentrate: nonostante le padrone di casa provino a riportare la gara in parità puntando su un efficace gioco al centro, Ronchetti e compagne difendono e contrattaccano con grande intelligenza tattica, proponendo di volta in volta soluzioni diverse. Le rossoblu si portano in vantaggio di 5 punti al secondo time-out tecnico e possono permettersi di amministrare in tranquilità il set fino alla fine, anche grazie alla fallosità del gioco avversario.
La PavideaTal ha convinto per la maturità e la responsabilità mostrate nella concentrazione e nell'approccio alla gara. Il gioco è stato brillante ed efficace, anche se in maniera troppo discontinua, con cali che hanno permesso alle avversarie di mettere troppa pressione alla formazione di Mazzola. Su questi aspetti si concentrerà il lavoro del tecnico valdardese nelle prossime settimane per arrivare al meglio alla sfida con il Lilliput capoclassifica.

Vistarino PV - PavideaTal 1-3 (14-25 / 25-22 / 8-25 / 20-25)
Ronchetti 2, Amasanti 9, Cavallaro 14, Prazzoli 14, Corradi 11, Guglielmetti 12, Testa L, Scapuzzi, Brigati, Albertini ne, Poggi ne.

venerdì 13 novembre 2009

Vistarino Pavia vs PavideaTal

Sabato la PavideaTal affronterà per la nona giornata del campionato di serie B2 femminile il Vistarino Pavia, formazione attualmente all'ultimo posto in graduatoria.
Per le valdardesi sarà l'ennesima prova di maturità per il fatto che lo scorso anno lasciarono per strada tanti punti preziosi, proprio contro le formazioni più attardate in classifica, vanificando le ottime prove con formazioni di più alto tasso tecnico-tattico.
Per migliorare la stagione passata, quindi sarà fondamentale non solo il miglioramento di ogni singola giocatrice e della squadra nel suo complesso, ma sarà importante non commettere errori di inesperienza lasciando punti su campi non impossibili.
In questa settimana dunque l'obiettivo di mister Mazzola è stato quello di non permettere alle sue atlete di fermarsi a guardare la classifica, ma di cercare di mantenere alta la concentrazione e di non sottovalutare il Vistarino.
Sottovalutare le pavesi (che giocano in realtà in provincia di Lodi) sarebbe un grave errore, poichè grazie ad alcune buone individualità non merita la posizione occupata in graduatoria.
In questa situazione di classifica inoltre le lombarde non hanno nulla da perdere, e metteranno in campo tanta grinta per fare lo sgambetto ad una PavideaTal che pagherebbe a caro prezzo un risultato negativo: oltre a perdere contatto dalla capolista Lilliput lasciare punti a Tavazzano vorrebbe dire farsi agganciare dalla immediata inseguitrice Mondovì.
Pur avendo recuperato le influenzate Testa e Alletti la PavideaTal anche in questa settimana, come già accaduto nelle due precedenti, si è allenata a ranghi ridotti per alcune defezioni: Albertini ha ripreso ad allenarsi giovedì dopo i problemi al collo, conseguenza di un piccolo incidente stradale, che l'avevano fermata dieci giorni fa, mentre Cavallaro, all'estero per lavoro, ha potuto unirsi al gruppo solo venerdì.
La probabile formazione che mister Mazzola schiererà sabato in avvio di gara dovrebbe quindi vedere Ronchetti al palleggio con Amasanti opposta, Prazzoli e la rientrante Alletti in banda, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero.

giovedì 12 novembre 2009

Fiorenzuola vs Rolleri Volley

Domenica 8/11 è iniziato il campionato di U13
Il Fiorenzuola ha incominciato il campionato sfidando la Rolleri volley di Vigolzone, squadra che partecipa anche al campionato di U14, perdendo 0 - 2.
La differenza si è vista subito nella sicurezza delle avversarie in campo, erano più ordinate e incisive, ma nonostante la partenza negativa di entrambi i set da parte delle fiorenzuolane, la voglia di lottare e recuperare per vincere c'è stata e i set sono stati persi a 21 e 20.
Speriamo che nelle prossime partite la determinazione vinca la paura... e che le ns. giovani ragazze possano esprimere il meglio di se.

domenica 8 novembre 2009

PavideaTal - Bentley Pall. Pinerolo TO 3-1

La PavideaTal respinge l'assalto del Pinerolo, arrivato a Fiorenzuola per tentare l'aggancio in classifica, e grazie al mezzo passo falso del Lilliput capolista (vittorioso 'solo' al tie-break sul Bresso) consolida la seconda piazza in graduatoria e si porta a due lunghezze dalla vetta.
Nel giorno del ritorno in gara ufficiale di coach Mazzola, la PavideaTal si presenta incerottata all'appuntamento: riesce a portare in panchina l'influenzata Testa e Albertini, inutilizzabile per un problema al collo, ma deve rinunciare ad Alletti, ancora febbricitante.
Con alle spalle una settimana di allenamenti a ranghi ridotti, e una gara delicata in vista, c'era grande preoccupazione in casa rossoblu, anche se il rientro del tecnico lodigiano ha dato fin da subito grande tranquillità alle atlete valdardesi permettendo loro di scendere in campo cariche e fiduciose.
La partenza aggressiva di Cavallaro e compagne sorprende le piemontesi che si trovano subito ad inseguire, e non riescono a rispondere al gioco veloce dalla PavideaTal. Fin dalle prime fasi dell'incontro Guglielmetti detta il ritmo di muri e attacchi e dimostra di essere in gran serata. Acquisito il determinante vantaggio di 17-7 le padrone di casa giocano con meno incisività concedendo qualcosa in più alle avversarie, ma il gap tra le due formazioni è ormai troppo ampio e il set si chiude 25-12 per le rossoblu.
Il Pinerolo cerca di reagire e al rientro in campo gioca con più attenzione sfruttando le sbavature del muro valdardese che non fornisce più un valido riferimento per la difesa. Cavallaro e compagne non demordono e giocando palla su palla agganciano le avversarie a quota 16. Il muro ritorna su ottimi livelli: Guglielmetti chiude ogni spiraglio agli attacchi avversari con tre muri consecutivi e con due attacchi fast firma la resa delle piemontesi che con un parziale negativo di 9-2 cedono il set alla PavideaTal.
Avanti 2-0 in una gara che si preannunciava molto difficile, la PavideaTal rallenta e il Pinerolo ne approfitta, partendo determinato nel terzo set e portandosi avanti 4-0. Le atlete rossoblu trovano la parità a quota 7, e potrebbero portarsi in vantaggio se gli arbitri non negassero a Corradi due punti su due perfetti muri. La PavideaTal si innervosisce e Pinerolo ne approfitta macinando punti sulle imprecisioni del gioco rossoblu e porta a casa il parziale con il punteggio di 25-18.
La formazione piemontese cerca il tutto per tutto per riaprire la gara e, pensando di aver trovato la buona vena da sfruttare, al cambio campo si presta a provocazioni nei confronti dello staff rossoblu, per innervosire le giocatrici valdardesi. Cavallaro e compagne cercano di mantenere la concentrazione, e al rientro in campo la gara si gioca punto a punto. Finchè Corradi a muro non decide di suonare la carica: la difesa inizia a salvare palloni importanti e la PavideaTal si porta avanti 16-12. Nel campo piemontese aumentano gli errori, forzati dal buon gioco espresso dalle padrone di casa e il recupero diventa impossibile: la PavideaTal chiude 25-20, lasciando il Pinerolo a 6 punti di distanza in classifica.
Buona prova generale della formazione valdardese, che con il ritorno in panchina di Mazzola può guardare con molta fiducia ai prossimi impegni.

PavideaTal - Bentley Pall. Pinerolo TO 3-1 (25-12/25-18/18-25/25-20)
Ronchetti 2, Amasanti 8, Cavallaro 11, Prazzoli 11, Corradi 15, Guglielmetti 21, Testa L, Scapuzzi, Brigati ne, Albertini ne, Poggi ne.

venerdì 6 novembre 2009

PavideaTal – Bentley Pinerolo

L'ottava giornata del campionato di serie B2 femminile vedrà la PavideaTal tornare a giocare tra le mura amiche del PalaMagni di Fiorenzuola, dove sabato affronterà la Bentley Pinerolo (inizio ore 20.30).
Il successo maturato sette giorni fa a Pavia, ottenuto in un giornata in cui tante cose non giravano nel verso giusto, ha permesso al gruppo delle atlete rossoblu per capire di saper uscire da situazioni difficili, ma ha anche lasciato la consapevolezza di dover migliorare in tanti dettagli che fanno la differenza.
In settimana, la bella sorpresa del ritorno in palestra a tempo di record di coach Mazzola dopo il grave incidente del mese scorso, ha permesso alle ragazze di ritrovare una figura tecnica di riferimento, e di riprendere il filo di un lavoro tecnico-tattico inevitabilmente rallentato con l'assenza dell' allenatore lodigiano.
Claudia Guglielmetti, centrale della PavideaTal, sottolinea l'importanza di avere di nuovo Mazzola in palestra: "Il ritorno di Enrico, seppur non ancora al 100%, ci sta dando tanto morale e ci permette di lavorare in maniera positiva in palestra. Questa settimana poi ci aspetta una partita dura che stiamo preparando con molta attenzione; purtroppo il ritorno di Enrico ha coinciso con una settimana 'drammatica' sul piano delle assenze e degli infortuni."
Negli ultimi giorni lo staff rossoblu ha sempre avuto a disposizione una rosa ridotta, a causa di infortuni e influenze stagionali; l'infermeria ha registrato le defezioni di Poggi, rientrata solo giovedì dopo i problemi ad un ginocchio della scorsa settimana, e Albertini, ferma da lunedì per un guaio al collo conseguente ad un piccolo incidente automobilistico, mentre Alletti e Testa sono alle prese con un attacco influenzale. Se il rientro della giovane attaccante per la gara di sabato è escluso, in casa PavideaTal si spera di recuperare almeno il libero Testa, data l'importanza della partita.
Pinerolo è infatti squadra molto solida, e il campionato fin qui disputato lo dimostra: ha perso due gare, entambe per 3-0, e ha collezionato cinque vittorie. In particolare le piemontesi non hanno ancora disputato un tie-break in questa stagione, a differenza delle valdardesi che in due occasioni hanno dimostrato di saper lottare anche nei momenti di difficoltà per rimanere sempre in partita, e portare la gara al quinto set.
Le avversarie della PavideaTal, con tre punti soltanto meno delle rossoblu, occupano la sesta posizione in quella che è ancora una classifica molto corta.
Sarà dunque una nuova prova di maturità per la PavideaTal che, contro una formazione quadrata, pur senza individualità di spicco, dovrà superare il momento delicato per le numerose defezioni e rimanere nella scia del Lilliput capolista.

domenica 1 novembre 2009

Riso Scotti PV - PavideaTal 1-3

Doveva vincere la PavideaTal sul campo della Riso Scotti Pavia, e i tre punti sono arrivati, anche se non si è visto il bel gioco espresso nelle ultime settimane.
Le valdardesi, scese in campo con il consueto sestetto in avvio, composto da Ronchetti in regia e Amasanti sulla sua diagonale, Cavallaro e Prazzoli attaccanti ricevitori, Corradi e Guglielmetti al centro con Testa libero, hanno subito inizialmente l'aggressività delle padrone di casa che hanno cercato di sfuttare il fattore campo per mettere pressione alle ospiti.
La PavideaTal si trova ad inseguire da subito: la ricezione è troppo fallosa, Ronchetti non può giocare veloce come vorrebbe e le avversarie difendono fin troppo agevolmente gli attacchi ospiti. Cavallaro e compagne mantengono la calma, prendono le misure alle insidiose battute avversarie ed iniziano a giocare su ritmi più alti. I troppi errori però consentono alla Riso Scotti di rimanere agganciata e si gioca punto a punto fino alla fine del lunghissimo set dove due nuove imprecisioni commesse per troppo impeto hanno chiuso il parziale a favore delle padrone di casa per 33-31.
Cerca di reagire la formazione valdardese, ma ancora non riesce a giocare sciolta come vorrebbe e concede troppi errori alle avversarie che si portano avanti 8-4 al primo time-out tecnico. Nella pausa di gioco Cavallaro e compagne riordinano le idee e rientrano in campo più decise: aumenta l'efficacia del servizio, la ricezione, guidata da una superlativa Testa, consente a Ronchetti di variare maggiormente il gioco. Le giovani pavesi non hanno più riferimenti e cedono il parziale a 18.
La terza frazione di gioco, fondamentale per orientare gli esiti dell'incontro, vede ancora una PavideaTal poco grintosa, che rimane dietro alle avversarie fino alla metà del set, quando decide di premere sull'acceleratore: la difesa salva palloni importanti e cresce il gioco al centro. Cavallaro e compagne allungano nel parziale, prendono un vantaggio di 5 punti che mantengono fino alla fine del set, chiuso 20-25.
Nel quarto parziale la PavideaTal parte finalmente a mille e riesce a mostrare il proprio gioco brillante. In vantaggio 8-3 alla prima sospensione tecnica, Cavallaro e compagne si rilassano e, credendo di aver domato le giovani padrone di casa, concedono troppi errori e si fanno agganciare a quota 11. Le rossoblu devono ricominciare tutto da capo: riprendono a forzare il servizio e variano gli attacchi (bene Alletti che ha dato respiro a Prazzoli nella fase centrale del set) per non consentire alla Riso Scotti difese e ricostruzioni agevoli. Gioca con più lucidità Ronchetti che può sfruttare la buona vena dei due centrali Corradi e Guglielmetti, mentre Testa copre ogni angolo del campo in difesa, e aiuta le compagne in ricezione. Con un vero gioco di squadra quindi la PavideaTal chiude a proprio favore la gara e intasca tre punti, pur giocando in maniera non brillante, segno della grande forza di questa formazione, sia a livello di singole individualità che di gruppo.

Riso Scotti PV - PavideaTal 1-3 (33-31/18-25/20-25/21-25)
Ronchetti, Amasanti, Cavallaro, Prazzoli, Corradi, Guglielmetti, Testa (L), Brigati, Scapuzzi, Alletti, Albertini, Poggi.